Lega shock, Gentilini: “I rifiuti a Napoli? Possono anche mangiarseli”


Forse il suo nome vi ricorda poco anche se il vicesindaco di Treviso, il superleghista Giancarlo Gentilini (nella foto), alias Sterminator, già condannato per istigazione al razzismo, avrebbe più di un motivo per essere presente in qualche casella della nostra memoria alla voce “orrore”. Sì, perché stiamo parlando di quello stesso personaggio che, da sindaco (la sua vita politica oscilla da sempre tra la carica di sindaco e quella di vicesindaco) proclamava a gran voce l’esigenza di avviare una “pulizia etnica” contro i gay o, peggio ancora, di sterminare i bambini rom. Un vero signore, equilibrato e pacifico, che oggi prende posizione sulla questione rifiuti. In un’intervista a Reteveneta, Gentilini offre la soluzione al problema monnezza in Campania: “Mobiliterei l’esercito, aprirei tutte le discariche e prenderei a manganellate coloro che si oppongono all’utilizzo dei territori per i loro rifiuti”. Gentilini poi attacca Roberto Saviano che, nel corso della trasmissione di Raitre “vieni via con me” aveva sottolineato come parte dei rifiuti campani arrivassero anche dal Veneto.  Anche qui, per Gentilini, la soluzione è semplice: “Basterebbe aprire i sacchetti e vediamo da dove arrivano i rifiuti; sono prodotti loro che li devono smaltire o mangiarseli”.

Massimo Malerba

fonte :  http://violapost.wordpress.com/2010/11/24/lega-shock-gentilini-i-rifiuti-a-napoli-possono-anche-mangiarseli/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: