A galla i ciarlatani e i pensatori da strapazzo


cortigiano [cor-ti-già-no] agg., s.
• agg. 1 Della corte 2 fig. Ossequioso, adulatorio in modo servile
• s.m. 1 Gentiluomo di corte 2 fig. Leccapiedi

I topi avvertono che la nave affonda e sono nervosi, perché forse ormai è troppo tardi per abbandonarla. Si potrebbero ritrovare, da un giorno all’altro, senza tutti i lussi che la vita da cortigiano gli ha sempre garantito.

Ci troviamo negli studi de L’ultima Parola, programma nato come l’anti-annozero, ma che per qualità sembra più un mercato della frutta. Cinque poltrone con cinque ospiti in studio. Un calmo, preciso e pacato Peter Gomez siede al centro, circondato da personaggi del calibro di Alessandro Sallusti, Vittorio Sgarbi e Maurizio Gasparri. Verrebbe da chiedere dov’è il tanto cercato equilibrio di opinionisti che i politici invocano sempre, ma solo per programmi che il pluriprescritto non digerisce.

L’argomento trattato è quello del momento, quello che più di tutti sta facendo male al premier e al suo futuro politico. No, non è l’argomento mafia e neppure l’argomento massoneria deviata. Non è la corruzione o il malgoverno. Si parla di sfruttamento della prostituzione minorile e derivati.

Gomez dice la sua, Sgarbi anche. Al giornalista de Il Fatto Quotidiano scappa un “non è vero”, mentre Vittorio Sgarbi parla ed è il caos. Ma tutto questo, meglio lasciarlo descrivere alle video immagini. Subito dopo chiuderò con una citazione dal libro: “Homo Videns” di Giovanni Sartori, sulla TV e sui personaggi che questa premia e valorizza. Fatemi sapere se leggendo quelle parole non vi verrà subito in mente Vittorio Sgarbi.

“In TV (…) la disinformazione è alimentata da due tipiche distorsioni di un informare che deve essere a ogni costo eccitante: il premiare l’eccentricità e il privilegiare l’attacco e l’aggressività. Sul primo aspetto mi limito a osservare di passata che la visibilità è garantita alle posizioni estreme, alle stravaganze, agli esagerati e alle esagerazioni. Più una tesi è sballata, e più viene reclamizzata e diffusa. Le menti vuote si specializzano in estremismo intellettuale, e così acquistano notorietà (diffondendo, si capisce, vuotaggini). Ne risulta una formidabile selezione alla rovescia. Vengono a galla i ciarlatani, i pensatori da strapazzo, i novisti a ogni costo, e restano in ombra le persone serie e veramente pensanti.” (Giovanni Sartori)

fonte : http://www.byteliberi.com/2011/01/a-galla-i-ciarlatani-e-i-pensatori-da-strapazzo.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: