Bossi jr. ed il crocefisso usato come utensile di bassa Lega


l crocefisso ridotto a strumento, mezzo, utensile. Buttato lì, nella cassetta degli attrezzi della propaganda leghista che non si fa scrupoli ad utilizzare il simbolo più alto della cristianità per le proprie volgari ragioni di propaganda partitica. La trovata è di Renzo Bossi, relatore della proposta di legge regionale che vorrebbe rendere obbligatorio (pena una multa da 120 a 1200 euro) esporre un crocefisso o un’altra immagine sacra in tutti gli uffici pubblici della Lombardia.

Capito? Un crocefisso per ufficio e pazienza se poi, nei fatti, la politica leghista è tutta una discriminazione, un rifiuto dell’altro, del diverso, del debole, del sofferente: l’esatto opposto dell’insegnamento di Cristo. Si ergono a paladini dei simboli del cristianesimo, Bossi jr. & c., attuando un cinico diversivo rispetto alla sostanza del loro agire. Una versione aggiornata ed in salsa verde dei mercanti nel tempio, quelli che fecero perdere la pazienza persino a Gesù.

http://www.gabrielesola.it/?p=3663

3 risposte a “Bossi jr. ed il crocefisso usato come utensile di bassa Lega”

  1. […] This post was mentioned on Twitter by pamela carrus, pamela carrus. pamela carrus said: La trovata è di Renzo Bossi, relatore della proposta di legge regionale che vorrebbe rendere obbligatorio (pena… http://fb.me/SzmRobez […]

    "Mi piace"

  2. Che esagerazioni, d’accordo che l’abolizione dei crocefissi dagli uffici pubblici, è stata una grande (?) conquista delle sinistre in nome del laicismo, ma solo perché Bossi Jr. vuole tornare all’antico, approfittarne per sciorinare le solite accuse alla Lega di essere razzista e xenofoba mi pare del tutto pretestuoso. La Lega certo avvantaggia gli italiani, ma non si preoccupa del colore della pelle degli altri, bensì dei comportamenti inaccettabili per il nostro sistema di valori come lapidazione pubblica delle donne, clitoridectomia, sgozzamento delle figlie, tortura, terrorismo, sacrifici a satana, guerra santa e cosi via. D’altra parte si dice che il mondo è bello perché e vario. Tuttavia possono essere presi in considerazione quelli che abbracciano i nostri valori e abbandonano i comportamenti per noi inaccettabili. E ora pare che siano in milioni a farlo, risvegliandosi dal letargo medievale: la democrazia, un fragile fiore sorto nell’antica Grecia e rapidamente appassito il cui seme é rimasto sepolto per millenni nelle falde della storia, rifiorito in tutta l’Europa solo alla fine del XX secolo, ora sembra espandersi spontaneamente laddove nessuno credeva.

    "Mi piace"

    1. Io personalmente lascerei il crocifisso nelle scuole e mi fà schifo quella roba che hai elencato (per me gli estremisti islamici sono fascisti per dire) pero e’ evidente l’uso pretestuoso del crocifisso da parte di un movimento che non ha nulla di cristiano.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: