Le «poche radical chic» al Tg1.


Erano

abbastanza per riempire piazza del Popolo a Roma
100 mila a Napoli
100 mila a Torino
60 mila a Milano
50 mila a Genova
50 mila a Bologna
un migliaio a Parigi
un migliaio a Bruxelles
un centinaio a Tokyo

per un totale di 230 piazze in Italia e 50 nel mondo. E oltre un milione di persone.

Naturalmente nulla di tutto questo è stato detto al Tg1 delle 20. Dove il servizio sulle manifestazioni «Se non ora quando?» è andato in onda, come piace a Minzolini, dopo una decina di minuti (quando l’attenzione scema), senza una menzione nemmeno approssimativa del numero di presenti, di piazze coinvolte e del fatto che fossero sparpagliate in tutto il globo. In compenso c’era il commento di Mariastella Gelmini: «sono solo poche radical chic».

Chissà, magari al Tg1 hanno l’abitudine di non riportare le stime degli organizzatori. Che, si sa, sono sempre arrotondate abbondantemente per eccesso.

Poi viene in mente come lo stesso telegiornale apriva il servizio (il primo, naturalmente – gli esteri contano solo all’occorrenza) sulla manifestazione del Pdl del 20 marzo 2010 a Roma:

Buonasera dal Tg1. Più di un milione di partecipanti

E non resta, come al solito, che la malafede.

Ps: Accresciuta, tra l’altro, da come la stessa notizia è trattata sul sito del Tg1:


http://ilnichilista.wordpress.com/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: