CHARLIE BROOKER FA A PEZZI BERLUSCONI (video)


Charlie Brooker, giornalista britannico, scrittore comico e broadcaster, nel suo programma 10 O’ Clock Live fa a pezzi Berlusconi:

Berlusconi is in his 70’s, [Ruby] was 17. He’s old enough to be her ancestor. It’s an age gap so huge it’s basically a ghost fucking an embryo.[pause] I think my brain tries to swallow itself up that was a disgusting thing to say.

 Questa è la satira dura e pura, quella che non ha paura dei potenti, demolisce il potere, ha una potenza comunicativa fortissima e un linguaggio studiato. Altro che Luca e Paolo, che a confronto, sembrano due “democristiani” vecchio stile. Certo, Luca e Paolo non hanno molte colpe: una cosa è fare satira in un paese davvero libero e democratico, l’altra è fare satira in Berluscolandia, la Repubblica delle banane nella quale anche  Luca e Paolo corrono il serio rischio di passare per “eversivi”.

5 risposte a “CHARLIE BROOKER FA A PEZZI BERLUSCONI (video)”

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Beppe142 and Lorenzo, pamela carrus. pamela carrus said: Con un pezzo satirico di rara potenza, Charlie Brooker (giornalista e scrittore comico britannico) demolisce "lo… http://fb.me/RAserQDK […]

    "Mi piace"

  2. berlusconi not my president…..freedom for italy.
    thank you charlie

    "Mi piace"

    1. Hugo, hai ragione. He’s not my presidente too. Viva Charlie!!

      "Mi piace"

  3. L’importante è sapere che anche qui in Italia c’èmolta gente che condivide i pensieri del giornalista britannico…

    "Mi piace"

  4. he’s not my president..
    it’s not my Italy..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: