Detto tra noi, a tagliare servizi ed aumentare le tasse son buoni tutti.


di Gio’ Chianta Come ormai tutti hanno capito, fare delle manovre correttive che prevedono solo tagli ed aumenti delle imposte è quanto di piu’ facile possa esserci ma anche quanto di piu’ sbagliato. La manovra correttiva “ad cazzum” era ormai diventata una specialita’ del governo Berlusconi e anche le prime mosse del governo Monti non sembrano trovare grandi discontinuità con il governo precedente.  E’ una questione di logica, non serve un master alla Bocconi: se i soldi derivanti dai tagli e dell’aumento delle imposte non vengono utilizzati per creare nuovi investimenti, che producono nuovi posti di lavoro e conseguente ricchezza, sono soldiContinua a leggere “Detto tra noi, a tagliare servizi ed aumentare le tasse son buoni tutti.”