Una manovra sintetizzabile in due parole: macelleria sociale.


di Gio’ Chianta In un Paese nel quale è piu’ facile vincere al Superenalotto piuttosto che trovare un posto di lavoro, portare le pensioni di anzianità (a qualsiasi età) a 42 anni contributivi per gli uomini e 41 per le donne è proprio cattiveria pura. Serve, piu’ che altro, a far capire ai giovani cheContinua a leggere “Una manovra sintetizzabile in due parole: macelleria sociale.”

Si nega l’esito del referendum sull’acqua? parte la campagna di obbedienza civile


Con la vittoria del 2° quesito referendario del 12 giugno 2011 è stata abrogata la norma che prevede la “remunerazione del capitale” pari al 7% del capitale investito. Tale cifra, indicata nei piani d’ambito, è calcolata sulla base degli investimenti realizzati e di quelli previsti nell’anno solare di riferimento. Essa incide sulle bollette per unaContinua a leggere “Si nega l’esito del referendum sull’acqua? parte la campagna di obbedienza civile”

L’ORTICARIA ALLA PATRIMONIALE


di Lucia Del Grosso Mario Monti ha frequentato buone letture e quindi questa la sa: “Quasi tutte le rivoluzioni che hanno mutato la fisionamia dei popoli sono state fatte per consacrare o per distruggere la disuguaglianza. Scartate le cause secondarie che hanno prodotto le grandi agitazioni, e arriverete sempre alla disuguaglianza”.  E quindi sa che se vuole onorare la sciabola che gli è stata appesa, che non è solo avviare il risanamento dei conti, non è solo avviare la crescita, ma iniziare la ricostruzione del Paese, questo deve fare: scrivere sulla cartellina che conterrà il documento con leContinua a leggere “L’ORTICARIA ALLA PATRIMONIALE”