Pubblicato in: ICI PER LA CHIESA

INIZIATIVA: andiamo dal nostro Sindaco per imporgli di far pagare l’ Ici alla Chiesa.


 

di Gio’ Chianta

Vorrei proporre un’ iniziativa: i cittadini devono andare dal Sindaco della propria città per imporgli di fare rispettare la Legge, ovvero far pagare l’Ici per gli immobili ecclesiastici adibiti (anche in parte) ad attivita’ con scopo di lucro.

Il Sindaco, non deve far altro che appellarsi al Giudice preposto, chiedendo il pagamento della tassa sugli immobili per gli immobili ecclesiastici con scopo di lucro. 

 Non si tratta piu’ di una questione morale, la Chiesa deve pagare l’Ici perché l’attuale esenzione è contraria all’art. 108 del Trattato europeo. La Corte di Cassazione si è espressa nel merito: le amministrazioni locali possono chiedere il pagamento dell’ICI alla Chiesa a prescindere all’entrata in vigore di una nuova legge. Detto piu’ chiaramente, i Comuni, fin da subito, possono richiedere il pagamento dell’ICI alla Chiesa per tutti gli immobili ecclesiastici adibiti (anche in parte) ad attività imprenditoriali, poiché’ l’attuale esenzione si configura come un aiuto di Stato illegale.

I ricorsi dei Sindaci dovrebbero essere sempre accolti, tranne nel caso in cui gli immobili oggetto del ricorso non fossero adibiti ad attività con scopo di lucro.

La difficoltà è proprio questa, capire quali siano gli immobili ecclesistici adibiti (anche in parte) ad attività con scopo di lucro e quali siano gli immobili ecclesistici dove lo scopo di lucro non c’è.

Capirlo non è facile, dato che molti immobili ecclesistici che sulla carta dovrebbero essere dei luoghi non adibiti ad attività di lucro nella realtà sono hotel, pensioni ed ostelli a pagamento. Per superare questa difficoltà basterebbe semplicemente cominciare a fare delle ispezioni periodiche per capire quali immobili sono in regola e in quali no.

 Ho volutamente utilizzato il termine imporre proprio perchè le amministrazioni locali  devono far rispettare una sentenza della Cassazione.

I Sindaci, di ogni colore politico, sono sempre molto timidi quando si tratta di chiedere (legittimamente) il pagamento di una tassa alla Chiesa, per tale motivo è essenziale che siano i cittadini a pressare i loro Sindaci.

Insomma, andate dal vostro Sindaco e poi a commento di questo post (oppure tramite e-mail: ilmalpaese@yahoo.it) scrivetemi cosa vi ha detto.