IL PATTO DI STABILITA’, OVVERO….QUANDO PENALIZZI I VIRTUOSI E PREMI I LESTOFANTI…


Modena, la mia citta’…..vero esempio di laboriosita’ e di vivere civile !! Quante sono le sue eccellenze , in tutti i campi…Dalle ciliegie di Vignola al Lambrusco, il vino piu’ venduto nel mondo . L’ Aceto balsamico tradizionale, il vero ” oro nero ” visto il suo prezzo derivato dal lungo invecchiamento. Dalle ceramiche, con il miglior design del mondo che hanno reso Sassuolo la patria delle piastrelle ; poi la Ferrari, l’ auto che tutti vorrebbero possedere . Anche nell’ arte siamo conosciuti, in quanto la nostra cattedrale e’ il piu’ bell’ esempio di romanico al mondo….C’e’ pero’ una cosa di cui andiamo davvero fieri e di cui pochi italiani conoscono l’esistenza : I NOSTRI ASILI , cioe’ quegli istituti comunali che tengono i bambini da 0 a 6 anni. Badate, non si tratta di mettere in paragone i nostri istituti dell’ infanzia con altri del meridione ma proprio di un’ eccellenza che non ha eguali. Dal Giappone al Canada, dalla Germania ai Paesi Scandinavi , delegazioni scolastiche vengono a Modena per vedere personalmente il modello modenese . Come sia stato possibile questa eccellenza non e’ risaputo …… Probabilmente da sempre le nostre donne hanno svolto lavori fuori casa e hanno quindi dovuto avere delle strutture adatte all’ accoglienza dei loro figli piccoli ; sicuramente pero’ le varie amministrazioni che si sono susseguite a Modena, tutte sempre di sinistra, hanno avuto a cuore il problema e hanno capito quanto sia importante un’ infanzia felice per colui che sarebbe diventato da grande un cittadino. Non si tratta tanto di strutture scolastiche nuovissime quanto di metodo di insegnamento, di percorsi formativi atti a creare nei bambini quella solidarieta’ verso chi e’ diverso per tratti somatici , quell’ amore verso la cosa pubblica, il rispetto della natura e degli animali….insomma, tutto cio’ che un genitore degno di questo nome vorrebbe fosse insegnato ai propri figli. Per il prossimo anno scolastico pero’, l’ Amministrazione Comunale ha deliberato che 4 di questi istituti saranno gestiti da personale esterno !!!! Qualcuno sicuramente dira’ ” Ma siamo impazziti ? Come mai ? ” Semplice : il Patto di Stabilita’, firmato tra Governo e ANCI ( Associazione Nazionale Comuni Italiani ) prevede che le assunzioni siano bloccate. Per cui il personale che andra in pensione non potra’ essere sostituito. Visto che su 5 maestre 4 sono andate in pensione, mancando il personale docente, sei obbligato in qualche modo a fare una scelta dolorosa ma necessaria. Qualcuno allora dira’ ” Beh certo, se le risorse economiche non ci sono, mica te le inventi ”…… Invece I SOLDI CI SONO !!! Il Comune di Modena e tanti altri della Provincia non solo sono in pareggio come bilancio ma hanno entrate maggiori delle uscite, pero’ queste risorse NON POSSONO ESSERE SPESE !! Vi pare questa una cosa normale ?? Posso capire che questo Patto di Stabilita’ sia stato fatto per evitare certe spese folli ed inutili da tanti Comuni del Sud ( e di questo malaffare principalmente meridionale me ne dolgo sinceramente ) ma non si puo’ al contempo penalizzare i Comuni virtuosi. Sarebbe come avere 2 figli, uno parsimonioso e oculato nelle spese e un altro spendaccione e dilapidatore. Al primo vieti di spendere i soldi risparmiati e al secondo presti soldi in quanto ne ha bisogno : vi pare logico ? Per chi non se lo ricordasse, nel 2009 vennero erogati dal Governo Berlusconi 140 milioni di euro a fondo perduto per il Comune di Catania, praticamente fallito e altri 100 milioni al Comune di Palermo, oltre ai 130 gia’ versatigli, sempre a fondo perduto. Come mai ?? Semplicemente perche’ Palermo e Catania sono degli inesauribili serbatoi di voti, prima della DC ed ora del PDL . Se la stessa situazione fosse stata ribaltata, ossia a Modena o a Reggio Emilia ( altro Comune virtuoso ) fosse accaduto quello che e’ accaduto coi Comuni siciliani , gli aiuti governativi sarebbero stati gli stessi ??? Non credo proprio, anzi, sarebbe stato il pretesto per attaccare queste citta’ governate da Amministrazioni ” rosse ” !! La Lega Nord, visto che l’ Emilia fa’ parte della fantomatica Padania, avrebbe dovuto fare ferro e fuoco contro Berlusconi per una simile porcheria verso i ” laboriosi padani ” e a favore dei ” tarun ” meridionali e invece….Silenzio !!! Troppo impegnati i leghisti ad arraffare il massimo possibile . Cambiamo quindi questo ingiusto Patto di Stabilita’ , e mettiamoci una sola regola : I COMUNI DEVONO AVERE IL PAREGGIO DI BILANCIO !! Se poi un’ amministrazione comunale sfora e non potra’ caso mai dare alla cittadinanza i servizi essenziali, cavoli suoi….se la dovra’ vedere coi cittadini incazzati : e non credo che questo piaccia a nessuno.

P.S . = Riguardo alla situazione modenese, i genitori sono in rivolta. E’ gia’ stato creato un comitato di genitori denominato ” Giu’lemanidagliasilimodenesi ” per difendere i diritti dei propri figli. Quindi cari amici, quando vedete che qualcosa non va’ , lottate sempre : chi e’ dalla parte del giusto e’ invincibile !!!

GIANLUCA BELLENTANI

8 pensieri riguardo “IL PATTO DI STABILITA’, OVVERO….QUANDO PENALIZZI I VIRTUOSI E PREMI I LESTOFANTI…

  1. Ho sempre ritenuto il patto di stabilità una enorme ingiustizia e assurdità,..avere soldi nelle casse comunali e non poterli spendere…..non poter pagare i propri debito….o come nel caso di Modena…non poter sostituire maestre che vanno in pensione!!! Grazie Gianluca….l’articolo di Giò Chianta…chiaro…preciso circostanziato||||

    "Mi piace"

  2. hai descritto perfettamente il significato di patto di stabilità, se il comune è in attivo, non può spendere i suoi soldi…..quelli in deficit bisogna sovvenzionarli…non ti sembra una grande cretinata? Per gli asili avete trovato un escamotage? Odio quelli privati, comunque sei bravissimo, chiaro e conciso.

    "Mi piace"

  3. non capisco perchè tutti pensano che l’art. sia di Giò Chiatta, ma non lo sanno che il maestro Bellentani è persona molto colta ed informata?

    "Mi piace"

  4. La …. conseguenza, è vero, è aberrante.Tuttavia essendo l’osservanza del patto di stabilità una via obbligata, i bravi modenesi (come tutti i comuni virtuosi) facciano buon viso a cattivo gioco dimostrando la loro bravura nell’escogitare la giusta soluzione (lo stirare le “grinze” dell’organizzazione comunale consentirà il raggiungimento di una soluzione? O no?!). L’assegnazione del servizio ai privati è gratuita? O no?! Meditate gente, meditiamo!
    Buon lavoro e buona fortuna.
    D. B. – Lucca

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: