ALCUNE CONSIDERAZIONI RIGUARDO ALL’ ANTIPOLITICA GRILLINA


Finalmente e’ arrivata la primavera, coi suoi colori, con le sue miti e gradevoli temperture, con le sue fragranze….Questa volta pero’ sentiamo un odore che, piu’ che un profumo pare sinceramente un lezzo : quello dell’ antipolitica. Non e’ un odore nuovo, anzi… E’ vecchio ed esiste da sempre. Si fa’ solo sentire piu’ forte quando la congiuntura economica e’ sfavorevole e il nostro tenore di vita subisce una diminuzione verso il basso. Non e’ vero che nasca quando la classe dirigente e’ corrotta o non all’ altezza… Ne e’ la prova eloquente il fatto che altri politici e altri Governi, tipo quelli andreottiani o craxiani ( che di certo non brillavano per onesta’ e moralita’ ) non abbiano avuto tante critiche come accade ora. Ci fu’ l’ antipolitica dopo la 1a Guerra Mondiale e nacque il fascismo e ci fu’ l’antipolitica del dopo Craxi e della crisi dei primi annni ’90 che ci portarono al berlusconismo e che fecero nascere un movimento xenofobo e antinazionale denominato Lega Nord . Quindi niente di nuovo : cambiano solo i nomi di coloro che cavalcano il malcontento . Prima fu’ Mussolini, poi Berlusconi ed ora Grillo e cambiano solo i mezzi con cui questi ” geni del rinnovamento ”, questi ” uomini nuovi ” incantano le platee : o con un’ oratoria fatta da un balcone di Palazzo Venezia, o con televisioni e giornali o con la rete internet. Questi 3 uomini, che paiono tanto diversi, hanno ( se ci fate caso ) un punto in comune : TUTTI NON VOGLIONO AVERE UN CONTRADITTORIO . Amano la folla plaudente e non sopportano ne’ le critiche ne’ tantomeno i suggerimenti ….Veri esempi di democrazia . Questa antipolitica e’ quindi pericolosa ?? Tantissimo !!! Ci potrebbe portare a nuove dittature, non dico sanguinarie in stile mussoliniano ma quantomeno soft, in pieno stile berlusconiano : e questo tipo di dittatura, che ci pare meno pericolosa per certi versi lo e’ di piu’ in quanto spegne le menti e ci porta ad un livellamento delle coscenze a cui occorreranno anni per disintossicarci. Bisogna quindi avere paura di questa antipolitica ?? Starne alla larga ed evitarla come un serpente velenoso ? No, anzi….Questa antipolitica e’ solo un effetto nefasto della malapolitica di questi ultimi 20 anni. E’ un tipo di protesta , fatta in modo sbagliato ma che non puo’ essere ignorata dalla classe politica tutta che governa il Paese. I partiti devono dare risposte alle domande del popolo e si devono impegnare col massimo sforzo per dare quel buon esempio che giustamente gli elettori esigono. Questo e’ il vero antidoto all’ antipolitica…..Una politica seria , fatta per i cittadini e non per interesse personale, con persone oneste e capaci collocate nei punti giusti. Non c’ e’ alcun bisogno di smantellare l’ apparato statale perche’ chi lo dirige non e’ all’ altezza : basta solo cambiare le persone..Sarebbe come se aveste la batteria del motore scarica : la cambiate o rottamate la macchina interamente ?? NON C’ E’ BISOGNO DI NUOVA POLITICA MA DI BUONA POLITICA !!! ( e la differenza non e’ da poco )…..

GIANLUCA BELLENTANI

11 risposte a “ALCUNE CONSIDERAZIONI RIGUARDO ALL’ ANTIPOLITICA GRILLINA”

  1. Antipolitica! ritengo sia sempre esistita ma oggi si nota maggiormente: Ai tempi di De Gasperi, Malagodi, Berlinguer la politica era una cosa seria perchè seri erano quelli che la rappresentavano. Oggi dobbiamo assistere a liti (del tipo portuale o mercato) che avvengono nelle aule del ns. Parlamento e accaparramenti per non chiamarli furti ( vedi il consumo forsennato delle auto blu che consumano come una Ferrari o Lamborghini!!!!quindi ti cadono le braccia. Andare a votare :Si …ma “scheda bianca!!!!!!!!!!!! Ciao

    "Mi piace"

  2. Rispetto la tua scelta caro Elio ma, permettimi…visto che nn voterai x nessuno a quanto dici , nn credi che col tuo nn – voto farai il gioco del partito di maggioranza, il PDL ?? Poi, credo che almeno x rispetto di chi ha dato la vita xche’ noi votassimo, andare a votare nn sia solo un diritto ma un dovere !!!

    "Mi piace"

    • grazie per il riscontro che ho molto gradito ma siccome sono molto inc…. sarebbe mio desiderio mandare a …quel paese tutti. Ho perduto la fiducia e, almeno ora, non saprei chi o quale Partito scegliere. Ciao

      "Mi piace"

  3. Beppe Grillo mi ricordo che negli anni 80 in pieno craxismo nei suoi sketch in tv criticava i socialisti e il fatto che rubassero. Non mi sembra che si inventava nulla. Con il 1992 ci fu il boom dell’ antipolitica perchè ci fu mani pulite? ci sta un problema di fondo. I politici rubavano e intascavano tangenti. I magistrati hanno fatto il proprio dovere. La politica si e’ autoriformata? sono state fatte leggi contro la corruzione? gli appalti sono trasparenti? le società che vincono gli appalti sono tutte società pulite?
    Il movimento 5 stelle e’ antipolitico o propone una politica diversa? a me sembra che sia valida la seconda opzione. Basta cambiare le persone dici te. In democrazia vince chi prende piu voti. Si sono presentati alle elezioni e propongono programmi. Si dichiarano alternativi al centrodestra e al centrosinistra. Orrore e delitto di lesa maesta verso il PD? in realta questa si chiama democrazia. Se vengono apprezzati dai cittadini e’ sempre antipolitica?
    Io sono sempre stato di centrosinistra e apprezzo di solito le coalizioni di centrosinistra (es. ulivo,foto di vasto). Ma spesso sono rimasto deluso dal centrosinistra, dal pd e anche dagli altri (da vendola a di pietro). Non so se Grillo mi piace ma non mi piace la sua demonizzazione. Lusi e Belsito li ha inventati lui? quando nel 2005 parlava di parlamento pulito gli altri dove stavano? quando il movimento 5 stelle rifiutava il finanziamento pubblico gli altri cosa facevano? io ho votato al referendum e dopo 19 anni esiste un finanziamento pubblico nascosto sotto il nome di rimborsi elettorali. Non trasparente e senza controllo (vedi scandali). Aspettando la riforma della politica se vengono premiati chi e’ stato coerente vi sembra una cosa cosi sorprendente? forse la gente e’ stufa delle chiacchiere. Vedi giovani onesti non legati a nessun comitato d’affari e li votano. Una cosa cosi orrenda? non e’ questo il trionfo della democrazia? o la democrazia esiste solo quando vince il pd?

    "Mi piace"

  4. Anche quando B. ha vinto le elezioni nessuno nel PD ha gridato al golpe ( a differenza di Silvio che parlava di riconteggio dei voti )….Io NON contesto Grillo persona : ognuno la politica la fa’ come crede e sono poi gli elettori a promuoverlo o a bocciarlo…Trovo comunque davvero deludente che persone che si dichiarano di sx credano che questo modo di fare poltica sia quello giusto…E visto che siamo ancora in democrazia quello che penso scrivo. Comunque, se poi rimarrete delusi o esterefatti davanti a certi comportamenti del ” capo ” ( xche’ dire che questo movimento e’ un movimento libero e’ una solenne c….ta ) non lamentatevi…

    "Mi piace"

    • Non hai risposto alle mie domande. Te le ripeto :
      su mani pulite:
      1) La politica si e’ autoriformata? sono state fatte leggi contro la corruzione? gli appalti sono trasparenti? le società che vincono gli appalti sono tutte società pulite?
      2) Orrore e delitto di lesa maesta verso il PD? in realta questa si chiama democrazia. Se vengono apprezzati dai cittadini e’ sempre antipolitica?
      3) Aspettando la riforma della politica se vengono premiati chi e’ stato coerente vi sembra una cosa cosi sorprendente? forse la gente e’ stufa delle chiacchiere. Vedi giovani onesti non legati a nessun comitato d’affari e li votano. Una cosa cosi orrenda? non e’ questo il trionfo della democrazia? o la democrazia esiste solo quando vince il pd?

      «I partiti sono diventati macchine di potere»

      «I partiti non fanno più politica», dice Enrico Berlinguer.
      «I partiti hanno degenerato e questa è l’origine dei malanni d’Italia».

      anche Berlinguer era antipolitico?

      "Mi piace"

      • I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni umani emergenti, oppure distorcendoli, senza perseguire il bene comune.ENRICO BERLINGUER.. ma lo diceva lui. Se lo avesse detto Grillo sarebbe stata antipolitica…

        "Mi piace"

  5. io suggerirei a chi non se la sente di votare per nessuno, di NON lasciare mai la scheda bianca, perchè andrebbe a favore del partito di maggioranza…. piuttosto fate scheda NULLA che non va a favore di nessuno, meno che meno di quelli che hanno potere ora, anche se comunque non è una soluzione utile nemmeno questa. Ma almeno fa “minori danni” delle schede bianche… grazie ciao. r

    "Mi piace"

  6. E chi ha detto che ai partiti tutti nn serva una scossa ? I partiti devono tornare tra la gente e ascoltarla. C’ e’ bisogno di piu’ trasparenza nella gestione ? Sicuramente….Dico solo che Grillo NON mi pare che abbia degli argomenti validi e costruttivi da proporre se non la distruzione del gia’ esistente, non salvando niente e nessuno. Comunque vediamo e giudichiamo il suo operato sul campo e alla prova dei fatti. Riguardo alla tua citata dichiarazione di Berlinguer riguardo alla questione morale…Il PD non deve prendere lezioni da nessuno ne tantomeno da Grillo . Quelli che hanno certi comportamenti non consoni ( Marrazzo, Penati, Lusi ) noi li espelliamo e non parliamo di persecuzione..

    "Mi piace"

  7. Naturalmente, come molti di voi, avverto anch’io la gravità dell’avanzare del cosiddetto fenomeno dell’antipolitica.
    Tuttavia, non guardo al fenomeno con la stessa preoccupazione esternata da alcuni Amici. Per essere più chiaro: non temo che da questo, oggi, il Paese, o meglio, la nostra democrazia, possa essere seriamente minacciata. Non ce ne sono le condizioni e fare paragoni con i drammatici avvenimenti del passato è quantomeno azzardato.
    E’ stata già detto: il fenomeno non è nuovo. Anzi nel nostro Paese è fisiologico e mi manifesta solitaamente nei momenti più critici, soprattutto economici. Chiunque sia nato a ridosso degli anni ’50 sa e conosce quante volte ciò è accaduto. Quindi, con queste mie poche righe, se possibile, vorrei invitare tutti a stare tranquilli, specie poi se ci riferisce al Movimento di Grillo. Dal mio punto di vista, infatti, erano è sono ancora più pericolosi sia il PdL che la Lega Nord (Parlamento inutile, tentazione di modificare la Costituzione ad personam, scarso rispetto per le istutuzioni, seccessione, camice verdi, Roma Ladrona, ecc. ecc.).
    Quello che, invece, giudico più preoccupante è il perdurare dell’atteggiamento dei vari Partiti tradizionali, compreso il PD nel quale mi riconosco politicamente.
    Personalmenmte, trovo inaccettabile loro arroganza, indecenti i privilegi di cui godono, incomprensibile la difficoltà che manifestano nel rinnovarsi e nel rappresentare le esigenze reali e sempre più complesse dela Società, quella che accusano nel liberarsi dei vari mascalzoni che vi si annidano, il ritardo che manifestano nel presentarci una proposta politica condivisibile, ecc. ecc.
    Ecco, brevemente, questi sono i pericoli reali che, a mio giudizio, corre il nostro Paese e la società civile: quella di non sentirsi più rappresentati dalla classe politica di appartenenza, indipendentemente dalla posizione di ciascuno.
    Mi preoccupa, nel contempo, ancor di più l’arrendevolezza con la quale molti cittadini, soprattutto i giovani, anzichè lottare e pretendere di partecipare, si lasciano prendere dallo scoramento, generalizzano le loro critiche e si fanno facilmente da parte, rinunciando ad essere, quantomeno, a provare ad essere protagonisti del loro tempo.
    Ai miei tempi non era così e nonostante i tanti sbagli commessi, ancora li rimpiango. Nel mio piccolo, infatti, ho le carte in regola, perlomeno, per dire: ci ho provato.
    Da questo, poi, la concreta leggittimazione di ognuno di criticare, incazzarsi, condannare.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: