Pubblicato in: CRONACA

Commerci italiani


L’ Italia si può  considerare finalmente un vero paese moderno e liberale.  Il segnale di questo secolare obiettivo è la libertà di commercio che in nessun altro paese ha raggiunto il livello di eccellenza del nostro paese. Ormai si comprare di tutto  e sembrano spariti, almeno in questo campo, tutti i limiti e gli impicci normativi.

Si possono comprare i voti in Parlamento, alla luce del sole, senza nascondersi.  Si possono comprare i favori sessuali di ragazze, anche  minorenni, spesso con l’avallo delle loro famiglie.  In molte aree del paese si possono comprare i voti all’esiguo prezzo di un pacco di viveri e questo già da molto tempo.  In alternativa i voti si possono comprare a pacchetti, all’esiguo presso di piccoli favori.  Si può acquistare un attico vista Colosseo con pochi soldi.   Si possono gustare spaghetti al caviale per 200 euro.  Si può comprare una Ferrari con un reddito da manovale. Si possono infine  comprare lauree  senza la noioso seccatura di dover studiar e sostenere severi esami.

Per chiarirci bene la portata di questo nuovo fenomeno economico liberista, sentiamo cosa ne pensa Renzo Bossi:

 

Grazie Renzo! Ecco dunque come il Trota con la consueta lucidità ci chiarisce ogni dubbio:

Tutti questi liberi commerci non sono fatti da con i soldi degli acquirenti, ma con i soldi NOSTRI !

da: http://fugadigas.blogspot.it/

 

 

 

Pubblicato in: cultura, diritti, donna, economia, facebook, LAVORO, libertà, opinioni, politica

A chi marcia per la Vita..


In Italia si interessano della tua vita se sei un embrione, un feto o sei in coma irreversibile e vegeti.

Quando invece sei vivo, perdi il lavoro, non riesci a sfamare la tua famiglia, e non riesci a pagare le tasse, allora ti puoi impiccare, di te non gliene frega più un accidente a nessuno.
Cetti De Paoli

(dalla pagina facebook  Italia libera e democratica)

Pubblicato in: CRONACA

Ma “Libero” è la versione piu’ castigata e gossippara di Youporn ?


Gli articoli piu’ letti di Libero