Pubblicato in: CRONACA

DALLA PARTE DELLA LEGALITA’ SEMPRE, DALLA PARTE DELLA VIOLENZA MAI !!


Dopo la sentenza di luglio della Cassazione sulle violenze alla scuola Diaz durante il G8 di Genova del 2001 che, oltre a confermare le condanne gia’ inflitte ha ribadito lo sdegno per questo episodio di violenza degna di una dittatura sudamericana, in diverse citta’ italiane, in particolare a Torino e a Roma, la polizia e’ intervenuta duramente contro i cortei studenteschi. Ci si aspettavano ( e si aspettano ) le dimissioni dell’ allora Capo della Polizia Di Gennaro e anche le scuse di chi allora si complimento’ per l’operato svolto dalle forze dell’ ordine ( leggi Fini ) e invece ecco che la Polizia interviene in modo brutale sui manifestanti. Non sposo la tesi di chi ha parlato di nuova polizia di Scelba ( quelli sparavano ad altezza d’ uomo ) ma sicuramente certe cariche a colpi di manganello verso dei ragazzini 15enni armati solo di bombolette spray e qualche cartello di protesta sono state ingiustificate. Vero che si deve sempre fare in modo che la protesta non degeneri in vandalismo ma queste cariche violente sono state davvero ingiustificate e quindi da condannare in quanto la violenza lo e’ sempre, da qualunque parte essa venga perpetrata ; ma perche’ poi protestano questi giovani studenti ? Contro cosa e contro chi si battono ? Cosa vogliono davvero ? Francamente credo che non si tratti di essere contro a questa o quella riforma…da troppi anni ormai la scuola non e’ ( o forse non lo e’ mai stata ) quella scuola di formazione di vita che doverbbe essere . Troppo spesso e’ considerata come un qualcosa di inutile in quanto senza un ritorno economico immediato, dimenticando che, nel medio periodo, essa, se gestita bene, formera’ un buon cittadino che dara’ alla collettivita’ il suo contributo per il bene comune. Questi poveri ragazzi, nati e vissuti in uno dei momenti piu’ bui della storia repubblicana, che hanno ogni giorno come riferimento degli esempi di malcostume indegni di un Paese civile, si sentono derubati di quello che un giovane, qualsiasi giovane, dovrebbe avere di diritto : un futuro. Si e’ persa , per l’ ennesima volta, l’ occasione di dare un messaggio a questa generazione : dalla parte della legalita’ SEMPRE, dalla parte della violenza MAI . Che diranno questi ragazzi vedendo che loro vengono aggrediti solo per essere scesi in piazza e chi ruba e continua a rubare non viene perseguito ? Che penseranno queste ragazze che, dopo una laurea sudata in sforzi e danaro dovranno fare le cameriere o le telefoniste in un call – centre mentre chi usa il proprio corpo ha incarichi di prestigio pagati profumatamente ? Proviamo ad ascoltarli davvero questi nostri ragazzi,sentiamo quali sono le loro speranze e le loro paure anziche’ punirli solo per la colpa di aver manifestato !!

GIANLUCA BELLENTANI

Un pensiero riguardo “DALLA PARTE DELLA LEGALITA’ SEMPRE, DALLA PARTE DELLA VIOLENZA MAI !!

  1. Prima un Governo legittimo ma sostenuto da forze politiche di destra, che 30 anni fa erano di estrema destra i cui ex-militanti se ne fanno un vanto per essere stati dei picchiatori e oggi ministri di questa Repubblica malandata, personaggi che hanno permesso la macelleria della Diaz giustificando e appoggiando il comportamento delle forze dell’ordine, sono di oggi le dichiarazioni di Fini a riguardo, e che ancora oggi sostengono assieme ad un partito che si dichiara di sinistra, solo per ragioni storiche, ma che di sinistra non gli resta più nulla, appoggiando e varando leggi contro gli interessi dei lavoratori ! …allora di cosa vogliamo stupirci?
    nato da questa gente
    Un Governo di dubbia costituzionalità imposto dalla banche e con la benedizione del presidente della Repubblica mettendoci a capo un personaggio cresciuto negli ambienti dei potenti del mondo …che certamente non curano certamente gli interessi dei lavoratori e che vedono nella cultura lo strumento per creare un coacervo di futuri nemici dei loro interessi politici e materiali.
    Nel G8 di Genova e di recente abbiamo potuto costatare la prepotenza e tracotanza di questi “governanti” che hanno imposto il “loro volere” con la violenza, attraverso le forze dell’ordine italiane ..domani ci verrà riproposta con leggi più despotiche e antidemocratiche attraverso la eurogendfor o gendarmeria europea.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...