Io provo orrore per il Paese alla rovescia.


Certo, Ingroia puo’ piacere o meno, ognuno ha le sue idee e convinzioni. Lasciatemi dire pero’ che la guerra aperta, da tutti i fronti, verso la sua persona per finalità propagandistiche, è l’emblema del Paese alla rovescia. Un Paese estremamente lassista verso i ladri, un Paese estremamente rigorista verso le guardie.  Un Paese abituato a vedere le guardie che fanno anche i ladri (e viceversa) non puo’ accettare che una guardia faccia davvero solo la guardia ai ladri per cercare di ristabilire giustizia sociale. Verso questo Paese alla rovescia io provo orrore.Continua a leggere “Io provo orrore per il Paese alla rovescia.”

LETTERA A UN PROFESSORE


Egregio Professor Mario Monti, si ricorda quando, poco piu’ di un anno fa, lei ricevette l’ incarico dal Presidente della Repubblica G. Napolitano di formare a sua completa discrezione un Esecutivo Tecnico per salvare il Paese da un imminente default a causa di uno spread che viaggiava deciso verso i 700 punti ? Il suoContinua a leggere “LETTERA A UN PROFESSORE”

Tutte le dichiarazioni di Berlusconi su Mussolini.


Partiamo dall’ultima. 2013: “Le leggi razziali” sono state “la peggiore colpa di Mussolini, che per tanti altri versi invece aveva fatto bene”. Ma le deliranti dichiarazioni di Berlusconi su  Mussolini e fascismo non sono una novità, potremmo dire che ha detto tutto e il contrario di tutto ma su certi temi è rimasto fermo, immobile perfino inconcepibilmente coerente. 2003: “Mussolini non ha mai ucciso nessuno: gli oppositori li mandava in vacanza al confino.” 2005: “Il fascismo in Italia non è mai stato una dottrina criminale. Ci furono leContinua a leggere “Tutte le dichiarazioni di Berlusconi su Mussolini.”

La vita è una soffocante campana di vetro


Sylvia Plath – La campana di vetro – 232 pagine Oscar Mondadori La vita è una campana di vetro che ci opprime. Questo è quello che Sylvia Plath, poetessa statunitense morta suicidia nel 1963, esprime in questo suo unico romanzo, nonchè testo strettamente autobiografico. Vale la pena girare tra gli scaffali della nostra “biblioteca deiContinua a leggere “La vita è una soffocante campana di vetro”

NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA, IL RICORDO DEI RAGAZZI DI VILLA EMMA..


1° aprile 1933 : A. Hitler promulga le leggi razziali contro gli ebrei, colpevoli a suo dire di cospirazione contro la Germania. Tali leggi verranno in seguito estese anche verso comunisti, zingari e avversari politici, in nome di una fantomatica ”salvaguardia della razza ariana ”. Le leggi vengono applicate anche nelle varie nazioni che vengono viaContinua a leggere “NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA, IL RICORDO DEI RAGAZZI DI VILLA EMMA..”

La verità sugli F35.


Bersani: «Bisogna assolutamente rivedere e limitare le spese militari degli F35 perché le nostre priorità sono altre. La nostra priorità non sono i caccia ma il lavoro» E chi ha fatto partire il progetto ? La decisione venne presa nel 1996 dal Governo Prodi,  Ministro della Difesa Giulio Andreatta. Chi era il Ministro dell’Industria di quel governo ? Pierluigi Bersani. Chi ha riconfermato l’accordo preso, due anni prima,  con gli Stati Uniti per il progetto F35 ? Il Governo D’Alema. Chi era il Ministro dell’Industria nelContinua a leggere “La verità sugli F35.”

Canone Rai, chi sono gli esenti e come non pagarlo piu’.


La maggioranza degli italiani considera il canone Rai  la tassa piu’ ingiusta. Infatti, è anche la tassa piu’ evasa: il 41 % non paga, in alcune Regioni la percentuale degli evasori arriva all’86 %. Chi deve pagare: « Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento”. E non valgono le scuse “ho la tv ma non la guardo mai”; “ Non guardo mai la Rai”. Chi non deve pagare: -I militari delle Forze dell’ordine limitatamente agli apparecchi di uso comune destinati a visione collettiva in ospedali militari,Continua a leggere “Canone Rai, chi sono gli esenti e come non pagarlo piu’.”

Cosentino, Cosentino, Cosentino


Stamattina, mentre leggevo il pezzo di Marino sulle elezioni regionali tedesche, ho sentito, riga dopo riga, salire l’inquietudine. Non che abbia un particolare trasporto per la Germania. Quel che rimane dei miei palpiti notturni è giàoverbooked. E’ che leggendolo mi è ritornato in mente un concetto a cui sono disabituato: la politica è si questione diContinua a leggere “Cosentino, Cosentino, Cosentino”

Quando la musica racconta una generazione


Nick Hornby – Alta fedeltà – 253 pagine. Edizioni Guanda In una Londra caotica e vibrante, la storia di un negozio di dischi, di un personaggio incapace di vivere senza alcune liste precise, di una compilation musicale e di tre amici che spesso sono spietati, nel prendersi in giro. Un’intera generazione passa attraverso questo libroContinua a leggere “Quando la musica racconta una generazione”

Non basta autodefinirsi di Sinistra per esserlo veramente.


In Italia non esiste piu’ la Sinistra ? No, in Italia un Popolo di Sinistra esiste ma esiste anche un partito che si autodefinisce di Sinistra senza esserlo veramente e con tutta la sua potenza mediatica delegittima ogni formazione politica che abbia un programma che piaccia al Popolo di Sinistra. Questo partito ha sostenuto e votato le politiche del governo Monti e sui temi fondamentali e decisivi per un Paese la pensa allo stesso modo “dell’ultraliberista difensore dell’1% della popolazione mondiale che detiene la gran parte della ricchezza” eContinua a leggere “Non basta autodefinirsi di Sinistra per esserlo veramente.”

Bersani chieda la desistenza a Monti, noi conosciamo solo la RESISTENZA !


Stando all’ultimo sondaggio SWG, troviamo in netta perdita di consensi sia il PD che SEL che si attestano al 32, 6 %, con una perdita di ben 7 punti percentuali rispetto a due mesi fa. Diciamo che la confusione mentale di Bersani e Vendola (Monti si, Monti no, patrimoniale si, patrimoniale no) sta dando i suoi frutti. Al secondo posto troviamo la coalizione di centrodestra che si attesta al 27, 2 % con PDL in crescita (segno che la propaganda berlusconiana funziona ancora ma non certo come unContinua a leggere “Bersani chieda la desistenza a Monti, noi conosciamo solo la RESISTENZA !”

SUL ” VOTO UTILE ”, QUALCHE PRECISAZIONE…


Continuano sempre piu’ forti le proteste a sx ( e anche su questo blog ) per un presunto accordo bipartisan tra PD e PDL riguardo al ” voto utile”, chiesto sia da Berlusconi che da Bersani ( e aggiungo anche da Monti ). Credo che un po’ di chiarezza sia doverosa e spero chiarificatrice. Il PD ( e parlo da simpatizzante e da iscritto ma come sapete abbastanza critico quando le cose non vengono fatte per il verso giusto ) non vuole zittire nessuno, ne’ il Movimento Arancione di Ingroia ne’ altri partiti diContinua a leggere “SUL ” VOTO UTILE ”, QUALCHE PRECISAZIONE…”

“Voto utile” = ennesino inciucio bipartisan.


Che cos’è il voto utile nel linguaggio della politica italiana della seconda Repubblica ? Il voto utile è quel voto dato dagli indecisi oppure dagli elettori dei piccoli partiti ai partiti piu’ grandi: un partito di Centrodestra ed uno di Centrosinistra. In questo modo i voti non si disperdono ma confluiscono in questi grandi partiti consentendoContinua a leggere ““Voto utile” = ennesino inciucio bipartisan.”

MANUALE DI DEBERLUSCONIZZAZIONE


di Oliviero Beha – 15 gennaio 2013 Per mettere la scritta “Paese deberlusconizzato” ai confini dell’Italia bisogna cambiare marcia e sistema: in questi vent’anni anche gli avversari politici sono stati complementari a Berlusconi. I media? Vendono e basta. Sono corresponsabili di questo pasticcio Grazie alle innumerevoli comparsate televisive, Berlusconi è tornato a guadagnare consensi e sembra, secondo iContinua a leggere “MANUALE DI DEBERLUSCONIZZAZIONE”

Virus 5 stelle: Consigli per farsi influenzare.


      Un virus che si diffonde e non fa ammalare Ecco spiegato , in poche e semplici parole, cosa è il movimento 5 stelle. Ci vorrà ancora del tempo, forse anni, ma il cambiamento è iniziato. Perché questo è il vero obiettivo del movimento di Beppe Grillo. Chi dice il contrario, finge diContinua a leggere “Virus 5 stelle: Consigli per farsi influenzare.”

Il primo miracolo di Monti: mette insieme “l’omo” e la sua “fobica”.


 Alessio De Giorgi, direttore di Gay.it, ex Presidente Regionale di Arcigay e promotore di numerose iniziative contro le discriminazioni per orientamento sessuale ed identità di genere. Paola Binetti, numeraria dell’Opus Dei, fondatrice dei Teodem. Alcune sue affermazioni sull’omosessualità: “Non voterò nessuna normativa giuridica a tutela delle coppie gay”  “L’omosessualità è una devianza della personalità” “Ho spiegato che tendenze gay fortemente radicate possono portare alla pedofilia”. “Per come era formulata la legge (legge sull’omofobia, ndr) le mie opinioni sull’omosessualità, e quelle di tante altre persone, potevano essere individuate come un reato”Continua a leggere “Il primo miracolo di Monti: mette insieme “l’omo” e la sua “fobica”.”

Caro vendoliano, da che parte stai ?


Tutti i piddini e molti vendoliani affermano che votare per PD e SEL sarebbe “utile” mentre votare Rivoluzione Civile sarebbe un favore a Monti e a Berlusconi poiché farebbe disperdere molti voti. Pur non condividendo la tesi dei piddini capisco che non potrebbero dire altrimenti mentre non capisco perché i vendoliani dicano certe cose, pur non credendoci nemmeno loro, e soprattutto perché stiano con il PD e non con Rivoluzione Civile essendo il loro programma, le loro idee e il loro background culturale  vicini a Rivoluzione Civile eContinua a leggere “Caro vendoliano, da che parte stai ?”

Mai parlare di Berlusconi con Berlusconi


Si potrebbero dire tante cose sulla partecipazione di Berlusconi a Servizio Pubblico, dal momento che ne sono state dette già tante, io ne dico una sola che spero valga come regola generale.  Bisogna parlare il meno possibile di Berlusconi ma soprattutto mai parlare di Berlusconi con Berlusconi perché Silvio è il migliore teleimbonitore che il nostro Paese abbia mai avuto e per citare la prima legge di Hammond Mai discutere con un idiota: ti trascina al suo livello e poi ti batte con l’esperienza. Basterebbe così poco per non resuscitare i morti viventi… Gio’ Chianta

Chi sono i veri fascisti ?


Oggi le Home dei social network sono intasati dai commenti sulla partecipazione di Berlusconi da Santoro e dalla c.d apertura di Grillo a Casa Pound. Per chi non conoscesse questa ultima associazione, essa è un associazione nata dopo l’occupazione di uno stabile nel rione romano Esquilino. I militanti di Casa Pound amano definirsi: “ FascistiContinua a leggere “Chi sono i veri fascisti ?”

Sulla partecipazione di Berlusconi a Servizio Pubblico.


Doveva essere lo scontro finale, il duello che da tempo tutti noi aspettavamo e per certi versi è andata proprio così. La prima parte del programma era interessante, dibattito vero con contradditorio serio. I più radicali si aspettavano qualche domanda sui processi o magari un atteggiamento più duro da parte di Santoro e Travaglio cheContinua a leggere “Sulla partecipazione di Berlusconi a Servizio Pubblico.”

NIENTE DI NUOVO SOTTO IL CIELO PADANO…


L’ Epifania, che tutta le feste se le porta via, quest’ anno invece ci ha portato qualcosa : l’ alleanza tra il PDL di Berlusconi e la Lega Nord di Maroni. Era gia’ tutto previsto pero’, in cuor nostro, non volevamo crederci. E’ come quando nasci e sai che l’ unica certezza che avrai sara’Continua a leggere “NIENTE DI NUOVO SOTTO IL CIELO PADANO…”

La Svastica Sul Busto


Se si leggono le dichiarazioni dei dirigenti della Pro Patria e del sindaco di Busto Arsizio, i cori razzisti del 3 gennaio contro Kevin Boateng e i giocatori di colore del Milan sembrano dei fulmini saettati inspiegabilmente da un cielo limpidissimo. La narrativa post-incidente si è infatti concentrata sui Quattro Deficienti Allo Stadio Che Hanno Rovinato TuttoContinua a leggere “La Svastica Sul Busto”

BERSANI, ecco come il leader del Pd strizza l’occhio a Monti


di Igor Riccelli «Sono sposato e voglio che tutti lo sappiate». Sembra dire questo l’affissione elettorale che mi ha colpito oggi sul muro della metropolitana milanese. La prima cosa che ho notato è stata quella mano sinistra, appoggiata al mento, che finge di essere naturale abbracciando l’altra. In bella vista sull’anulare, la fede: simbolo diContinua a leggere “BERSANI, ecco come il leader del Pd strizza l’occhio a Monti”

L’epopea dei perdenti in un viaggio surreale


Vinicio Capossela – Non si muore tutte le mattine, 333 pagine. Feltrinelli edizioni Il profumo della notte di città, quello dell’asfalto bagnato e il sapore dell’ultimo bicchiere bevuto, tra una nota e l’altra. Qualche motel e poche ore di riposo in un viaggio che è, prima di tutto, viaggio di un’anima che vive con unContinua a leggere “L’epopea dei perdenti in un viaggio surreale”

LA DISEGUAGLIANZA ITALIANA


di Davide Reina Il nostro è un paese che viaggia a due velocità distinte: i ricchi che corrono e i poveri che arrancano. Un problema grave e tragicamente assente dall’agenda politica italiana.   I nostri treni sono la perfetta rappresentazione della nostra diseguaglianza. Da una parte l’alta velocità con i suoi treni modernissimi, immacolati, puntuali. Dall’altraContinua a leggere “LA DISEGUAGLIANZA ITALIANA”

Le vittime di malapolizia: “Caro Ingroia, la verità è rivoluzionaria”


Dal reato di tortura alle matricole per gli agenti, il prossimo Parlamento ha “l’obbligo morale prima che politico di approvare una serie di riforme non più prorogabili per un paese che vuole definirsi civile”. Familiari delle vittime e comitati scrivono al candidato premier di Rivoluzione civile per chiedere una “inequivocabile scelta di campo” contro repressione e abusiContinua a leggere “Le vittime di malapolizia: “Caro Ingroia, la verità è rivoluzionaria””

IL BELLO (l’Italia), IL BRUTTO (Monti), IL CATTIVO (la politica)


UN’ALTRA ITALIA è POSSIBILE?   Pasqua è ancor lontana, eppure questi sono già giorni di “Passione” per la nostra seconda Repubblica: partita di slancio, vent’anni or sono, col suo carico di promesse (una nuova etica pubblica, un rinnovamento della classe politica, riforme strutturali…), è rimasta praticamente ferma ai nastri di partenza. Miracolosamente recitano ancora sulContinua a leggere “IL BELLO (l’Italia), IL BRUTTO (Monti), IL CATTIVO (la politica)”

CASO-MARÒ, eroi o assassini?


di Igor Riccelli Ma chi ha detto che Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono due eroi nazionali? Un po’ tutti i media tradizionali, è vero; ma siamo sicuri che sia davvero così? Persino l’anticonvenzionale, rispetto altri direttori di tg italiani, Mentana si è spinto in un «augurio di tutti – tutti chi? Gli amici e i parenti dei due,Continua a leggere “CASO-MARÒ, eroi o assassini?”

Verso le Politiche: Sicilia in subbuglio.


Si avvicina velocemente il giorno delle elezioni nazionali e la bedda Sicilia è in subbuglio. Infatti è di nuovo scoppiata la stagione pre-elettorale, ed è tempo di strategia e accordi elettorali , prodotti da innesti che si rivelano improbabili umanamente prima ancora che politicamente. Come diceva Pietrangelo Buttafuoco: «Ci vuole l’antitetanica a districarsi tra leContinua a leggere “Verso le Politiche: Sicilia in subbuglio.”

AGENDA BERLUSCONI: la balla su Ruby, la rubrica della Conceicao in rete e la TeleCafonina


di Igor Riccelli «Mai detto che Ruby fosse la nipote di Mubarak». E poi si smentisce da solo. Queste le ultime affermazioni di Berlusconi durante l’intervista a Sky Tg24. Ma non c’era stato anche un voto in Parlamento (clicca QUI), di cui Pecorella, ex avvocato del Cavaliere, ha detto: «Con quel voto su Ruby si èContinua a leggere “AGENDA BERLUSCONI: la balla su Ruby, la rubrica della Conceicao in rete e la TeleCafonina”

CAMBIARE SI PUÒ, OLTRE LE ELEZIONI


di Piero Maestri su il Manifesto L’assemblea del 22 dicembre al teatro Quirino ha rappresentato a mio avviso l’ultimo atto di una speranza che si era aperta a sinistra per una presenza elettorale alternativa al patto Pd-Sel, con caratteristiche davvero nuove di costruzione dal basso, facendo tesoro degli errori del passato per non ripeterli. InContinua a leggere “CAMBIARE SI PUÒ, OLTRE LE ELEZIONI”

Lista Ingroia, la legalità non basta


Di Giorgio Cremaschi Siccome non son mai stato una vittima del nuovo in politica, di quel nuovismo attraverso il quale si sono perpetuate da trenta anni le stesse politiche e le stesse classi dirigenti, non mi scandalizza che la lista del cosiddetto quarto polo sia diventata l’ennesima lista personale, ove il leader è la sostanzaContinua a leggere “Lista Ingroia, la legalità non basta”

L’Italia piange e la politica ride


I posti di lavoro si bruciano ogni giorno, i giovani non riescono ad entrare nel mondo del lavoro, i meno giovani escono quotidianamente dal mondo del lavoro, senza sapere quando e se rientreranno. Una crisi senza precedenti che ha fortificato solo i grandi speculatori, gli sfruttatori di manodopera e di risorse e il sistema bancario.Continua a leggere “L’Italia piange e la politica ride”

I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto


[Una delle più farsesche “narrazioni tossiche” degli ultimi tempi è senz’altro quella dei “due Marò” accusati di duplice omicidio in India. Fin dall’inizio della trista vicenda, le destre politiche e mediatiche di questo Paese si sono adoperate a seminare frottole e irrigare il campo con la solita miscela di vittimismo nazionale, provincialismo arrogante e luoghiContinua a leggere “I «due marò»: quello che i media (e i politici) italiani non vi hanno detto”

23.000 Rifugiati a Rischio Espulsione dall’Italia


di Luca Fazio La Caritas chiede di prolungare l’accoglienza per evitare l’emergenza umanitaria. L’Arci: «Lo stato si è svegliato tardi» La conferma che per il governo Monti gli stranieri sono sempre stati «tecnicamente» invisibili è arrivata in questi primi giorni dell’anno con la decisione di prorogare di soli due mesi l’assistenza ai profughi delle «primavereContinua a leggere “23.000 Rifugiati a Rischio Espulsione dall’Italia”

ELEZIONI 2013, facciamo il punto insieme!


Come ognuno di voi si sarà accorto negli ultimi giorni, la situazione politica italiana è parecchio lontana dal trovare un equilibrio soddisfacente, soprattutto dopo la recente salita in campo di Monti e la (ri)discesa di Berlusconi nell’agone – neanche troppo, visto che si tratta essenzialmente di lunghi e farneticanti monologhi – della televisione pubblica (gestita dalle forze politicheContinua a leggere “ELEZIONI 2013, facciamo il punto insieme!”

E. Letta: “Meglio il PDL che Grillo”. B: “Meglio il PD che il centrino”.


Enrico Letta: “Preferisco che i voti vadano al Pdl piuttosto che disperdersi verso Grillo“. Silvio Berlusconi: “Meglio votare il Pd che il “centrino’”. Credo che queste due dichiarazioni sintetizzino al meglio diciotto anni di  mancate norme sul conflitto di interesse. Anche se, a mio avviso, resta insuperabile “l’ammissione di colpevolezza” di Violante alla Camera.