Non ci sono soldi e i CIE diventano ancora più lager


by Luca Fazio Dopo 15 anni l’esperienza concentrazionaria più disumana e rimossa del Paese – i Centri di identificazione ed espulsione (Cie) – forse è giunta al capolinea. Certo non per un sussulto antirazzista, e nemmeno per un ripensamento della politica, ma solo perché sono finiti i soldi anche per gestire queste prigioni per stranieriContinua a leggere “Non ci sono soldi e i CIE diventano ancora più lager”

Vignola tra sangue e ciliege


  Silvio Anderlini – L’osteria del diavolo – 256 pagine. Edizioni Rossopietra Il nuovo millennio é appena iniziato quando la tranquillità di Vignola, la cittadina emiliana famosa per le ciliegie, é sconvolta da un efferato fatto di sangue. Vincenzo Pancaldi, da tutti conosciuto come l’Oste, titolare da sempre di una enoteca – osteria situata inContinua a leggere “Vignola tra sangue e ciliege”

in attesa del verdetto


E’ uscita in questi giorni la decisione dell’Extraordinary Chambers in the Courts of Cambodia (per gli amici, ECCC) che fissa per il prossimo 9 ottobre la data d’inizio delle requisitorie conclusive (le “arringhe”) nel caso 002. Presumibilmente, il verdetto potrebbe arrivare fra fine 2013 ed i primi mesi del 2014. Si tratta di una notiziaContinua a leggere “in attesa del verdetto”

Bimbo viene obbligato a incontrare il padre pedofilo: aveva molestato la sorellina


L’avvocato Francesco Miraglia del foro di Modena ha querelato una psicologa ed un’assistente sociale di un consultorio dell’Alta Padovana che fa capo ai Servizi sociali dell’Ulss 15. Scrive il legale: “Il figlio della mia assistita viene costretto dai servizi ad incontrare il padre, dopo che l’uomo è stato rinviato a giudizio con l’accusa di averContinua a leggere “Bimbo viene obbligato a incontrare il padre pedofilo: aveva molestato la sorellina”

Veloce come la puntata di una fiction


Rossana Campo – Il posto delle donne – 152 pagine Ponte alle Grazie edizioni  Internet e la sua velocità, la superificialità a volte e l’approssimazione, ma il contatto e la comunicazione. Questo in sintesi ciò che rimane impresso nel lettore dell’ultimo romanzo di Rossana Campo, la scrittrice genovese conosciuta soprattutto per il suo “In principioContinua a leggere “Veloce come la puntata di una fiction”

Il canto dell’ usignolo


(Dal blog della madre di Federico) Era un bambino di 8 anni e mezzo ! Federico era nato a Milano precisamente a Segrate il 19 Aprile 2000 era, come amava lui stesso definirsi, un bambino del terzo millennio. Era bellissimo tutti lo dicevano ma la cosa che maggiormente colpiva di lui era il suo carattere:Continua a leggere “Il canto dell’ usignolo”

Nessuno ha protetto Federico


(dalla pagina fb no alla violenza contro le donne) Il bimbo che vedete nella foto si chiamava Federico e aveva 8 anni e mezzo. è stato ucciso a coltellate dal papà durante un “incontro protetto”. Anche stavolta, il papà era già stato denunciato e la madre aveva tentato di spiegare i rischi che il piccoloContinua a leggere “Nessuno ha protetto Federico”

MARICICA HAHAIANU (ROMANIA 1978 – ROMA 15.10.2010)


di masticone Il nome di questa donna è difficile da ricordare. Sono certo che molto presto sparirà dalla memoria collettiva e diventerà solo “quella donna rumena che ha avuto sfortuna”. Quella che ha trovato il classico bullo di paese. Uno che dopo averla insultata per futili motivi, urlandole di tornarsene da dove veniva ha visto bene, per sentirsiContinua a leggere “MARICICA HAHAIANU (ROMANIA 1978 – ROMA 15.10.2010)”

La vicenda Shalabayeva e quella maledetta Ragion di Stato.


Una volta  Noberto Bobbio scrisse che “ veri o finti, reali o inventati, i complotti che appaiono sulla nostra scena quotidiana sono comunque la rivelazione di una democrazia malsana”. L’Italia è lo Stato con più misteri al mondo.  La cultura del complotto , delle trame oscure e degli intrighi di potere ha sempre affascinato la mente dell’italiano.Continua a leggere “La vicenda Shalabayeva e quella maledetta Ragion di Stato.”

Arrestato Ligresti con famiglia: la fine di un impero del mattone


di Giorgio Salvetti Dopo il disastro finanziario, le manette. L’epopea del principe del mattone Salvatore Ligresti, detto Totò, uno degli uomini chiave del capitalismo italiano degli ultimi quarant’anni, è finita con l’arresto suo e di tutti i suoi figli per ordine della procura di Torino. Il patriarca è ai domiciliari a Milano. Le figlie GiuliaContinua a leggere “Arrestato Ligresti con famiglia: la fine di un impero del mattone”

il golpe egiziano (discutibile discussione)


Con amici e conoscenti si sviluppa da tempo ormai un’accesa (intellettualmente accesa) discussione sugli avvenimenti egiziani. Quelli che io definisco un golpe. Questa rinnovata discussione mi offre in realtà l’occasione per sviscerare e chiarificare ancor meglio alcuni punti del mio pensiero, che temo tuttora fraintesi. 1) Perché l’esercito no: ripeto da tempo ormai che perContinua a leggere “il golpe egiziano (discutibile discussione)”

Calderoli si tolga dai piedi


Presa di posizione dei missionari comboniani contro le mancate dimissioni da vice presidente del Senato dell’esponente leghista, e sull’inerzia colpevole della maggioranza parlamentare. La decenza evidentemente non appartiene all’etica politica di Roberto Calderoli, vice presidente, pro tempore, del Senato. Le dimissioni? Ma quando mai? Bastano le scuse personali, a suo dire, a Cécile Kyenge  per chiudereContinua a leggere “Calderoli si tolga dai piedi”

ILVA, OMISSIONI E BUGIE


di Ernesto Burgio La replica di ISDE Italia: “La parzialità e la superficialità delle dichiarazioni di Bondi sono coerenti con il decennale disinteresse delle nostre classi dirigenti per i danni cagionati dall’inquinamento ambientale. Il Governo ristabilisca la verità” Il Commissario dell’Ilva, Enrico Bondi è stato nominato dal Governo per rappresentare gli interessi di tutti. Tuttavia le sue recentiContinua a leggere “ILVA, OMISSIONI E BUGIE”

CALDEROLI E L’IPOCRISIA DEL PD


  Certo che l’indignazione piddina sulle meschine parole di Calderoli è molto più divertente della scena di Vieni Avanti Cretino in cui Lino Banfi  incontra un suo vecchio compagno di scuola in gita, che nel frattempo si é fatto prete. Dopo la misera battuta razzista del Vice-presidente del Senato della Repubblica Italina ( lo scrivo tanto per capire diContinua a leggere “CALDEROLI E L’IPOCRISIA DEL PD”

Il coraggio di Federica Cardia


Roberto Loddo “Mi chiamo Federica e ho 30 anni. Nell’aprile del 2011 mi è stato diagnosticato un tumore al colon al quarto stadio e da allora la mia vita è cambiata per sempre”. Questo è l’inizio della storia di Federica Cardia, una ragazza sarda che sta combattendo con tutte le sue forze contro un grandeContinua a leggere “Il coraggio di Federica Cardia”

Il sogno ci salva dalla vita


  Murakami Haruki – La ragazza dello sputnik – 216 pagine. Einaudi    Se la vita si fa insopportabile il sogno ci viene in aiuto. E’ questo l’assunto principale di questo libro di Murakami, scrittore giapponese piuttosto amato in Italia per la sua capacità di incantare il lettore in una serie di avvenimenti che spesso utilizzanoContinua a leggere “Il sogno ci salva dalla vita”

Il leghismo come eversione e come viltà


Oggi Salvini difende Calderoli scagliandosi contro Napolitano che aveva mostrato indignazione. L’elenco delle scandalose parole razziste di esponenti leghisti è lunghissima. E basta sintonizzarsi su “Radio Padania” per capire come pietà, solidarietà, comprensione e compassione siano concetti che non hanno patria qui, in questa Patria farlocca che chiamano “Padania”. Voglio segnalare solo due cose: la viltàContinua a leggere “Il leghismo come eversione e come viltà”

Caso Shalabayeva. Un governo senza dignità


La qualità di un governo si vede da queste cose. Ministri e alti funzionari di polizia si mettono a disposizione di un ambasciatore, senza porsi nessuna domanda su cosa stiano facendo. Ovvero perché. Si resta senza parole davanti alla somma di servilismo, incompetenza, disprezzo per la libertà degli esseri umani, vigliaccheria e fuga dalle responsabilitàContinua a leggere “Caso Shalabayeva. Un governo senza dignità”

Expopolis Il grande gioco di Milano 2015


Dal Manifesto di martedì 9 luglio, intervista di Luca Fazio a Rob Maggioni L’evento messianico è stato benedetto domenica da Re Giorgio alla Villa Reale di Monza. La storiella adesso è ufficiale: «Expo 2015 è un’occasione per tutto il paese». Ne parliamo con Roberto Maggioni, giornalista di Radio Popolare e autore del libro Expopolis. IlContinua a leggere “Expopolis Il grande gioco di Milano 2015”

Calderoli, il Pitecantropo Padano


Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, ha insultato ieri il ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge durante un comizio della Lega a Treviglio: “Quando la vedo non posso non pensare a un orango”. Sul web si moltiplicano le iniziative per chiederne le dimissioni. La sinistra milanese è particolarmente indignata, perché ci siamo ritrovarti Maroni a governare in regioneContinua a leggere “Calderoli, il Pitecantropo Padano”

IL SANTO


Ho saputo, per sentito dire, che quest’uomo ( quello che sta a destra nella foto, per intenderci ) sarà proclamato santo di qui a qualche mese. Ora essendo io oltre che profondamente ateo anche profondamente anti cristiano cattolico, perchè  giudico la cristiano-cattolica la più falsa e la più ipocrita delle religioni, le quali sono comunqueContinua a leggere “IL SANTO”

Nasce “CosaPubblica”, un movimento contro la corruzione.


CosaPubblica, nasce a Sesto il movimento anticorruzione. Una intelligence volontaria verrà formata attraverso corsi e seminari tenuti in un Centro Studi Permanente sui crimini legati alla corruzione. Un movimento anticorruzione operativo nella città del Sistema Sesto e con sede legale a Monza, dove si è svolta l’inchiesta giudiziaria che ha incastrato quel sistema. Si chiama “CosaPubblica” ed è nato il 4 luglio da un’idea di Piero Di Caterina, l’imprenditore sestese che primo di tutti ha denunciato il Sistema Sesto. Il sodalizio definito nello statuto apartitico, aconfessionale e post ideologico è nato da un concetto fondamentale che Di Caterina stesso ha espresso nel suo libro Il Sistema Corruzione: “soltanto laContinua a leggere “Nasce “CosaPubblica”, un movimento contro la corruzione.”

Francesco


Di  Giulio  Cavalli Se quel Papa che oggi è sbarcato a Lampedusa senza fronzoli e vestali e ha parlato all’Italia e all’Europa dicendo che “Dio ci giudica da come trattiamo i migranti” è il rappresentante “istituzionale” (credenti o no) più coraggioso nel campo della solidarietà e dei diritti significa che che abbiamo una notizia buona e unaContinua a leggere “Francesco”

Quella scrittura che salva la vita


  Reinaldo Arenas – Arturo, la stella più brillante –    78 pagine. Cargo edizioni Questa è poesia in forma di prosa. Non c’è alcun dubbio e devo sottolineare come questo scrittore, scomparso a New York nel ’90 a causa dell’Aids, esule da Cuba, sia stato frainteso. Questo è un breve racconto dedicato all’amico dello scrittoreContinua a leggere “Quella scrittura che salva la vita”

Rizzo ci fa o ci è


Sergio Rizzo ha pubblicato ieri sul Corriere della Sera un articolo particolarmente critico intitolato “Province salve e Italia paralizzata” sulla decisione della Corte Costituzionale relativa al decreto legge del governo Monti che modificava le province. In estrema sintesi, secondo Rizzo la decisione della Corte Costituzionale altro non è che l’ennesima dimostrazione di un Italia troppoContinua a leggere “Rizzo ci fa o ci è”

IL CAPRO ESPIATORIO NAZIONALE


   E’ Beppe Grillo quello che vuol costruire la TAV e il ponte sullo Stretto di Messina? E’ Beppe Grillo che vuol acquistare gli F35? è stato Beppe Grillo quello che ha introdotto lo scudo fiscale per favorire politici corrotti e mafiosi? E’ Beppe Grillo che vuol mantenere i pregiudicati in parlamento? E’ stato BeppeContinua a leggere “IL CAPRO ESPIATORIO NAZIONALE”

Dal proclama al rinvio


Mi servirebbe sapere qual è la differenza tra lo scorso governo Berlusconi-Berlusconi e l’attuale governo Berlusconi-Letta sugli annunci. Mi servirebbe sapere se i critici della ‘politica degli annunci’ di B. trovano più etica, più responsabile, più democratica la ‘politica dei rinvii’. Mi piacerebbe anche sapere se la coalizione che ha partorito questo governissimo è quellaContinua a leggere “Dal proclama al rinvio”

De Gennaro dalla Diaz a Finmeccanica


by Paolo Limonta La dignità e la forza di centinaia di migliaia di donne e uomini che nel luglio del 2001 erano a Genova determinati e pacifici. E che hanno continuato e continuano a esserci a testa alta per costruire una società più giusta dove i diritti di tutti siano davvero rispettati e realizzati. LaContinua a leggere “De Gennaro dalla Diaz a Finmeccanica”

Perchè i parlamentari del PD devono votare la Santanchè…


di Gianluca Bellentani  Sono sincero : quando ho sentito che il PDL aveva proposto come Vicepresidente della Camera il nome di Daniela Santanche’ sono saltato in piedi urlando improperi e irripetibili bestemmie. Non c’ e’ niente da fare , il solo vedere o ancor peggio sentire parlare questa donna , eterogeneo miscuglio di carne e altre sostanze plastiche e gommose mi occlude lo stomaco e mi allarga gli sfinteri. E’ una antipatia a pelle a cui non riesco ( e non voglio ) guarire. Se tutte le donne fossero anche solo similari a costei, credoContinua a leggere “Perchè i parlamentari del PD devono votare la Santanchè…”

La Repubblica del manganello


PARLA LA RAGAZZA MANGANELLATA: “HO FATTO MEZZO METRO ED È ARRIVATO IL COLPO” La giovane 22enne picchiata da un agente: “Mi sono presa una manganellata senza motivo.” Stefania Glorioso esce su una sedia a rotelle dal pronto soccorso del Fatebenefratelli, aveva partecipato ad una manifestazione pacifica lo scorso lunedì a Roma. Manifestava per il diritto allaContinua a leggere “La Repubblica del manganello”

Half the sky- l’altra metà del cielo


“Le donne reggono metà del cielo“, recita una dichiarazione del leader cinese Mao Zedong. Particolarmente interessante, pensando che nel I Ching il cielo (“il creativo”), rappresentato da una linea continua, è identificato col principio maschile, mentre quello femminile (una linea spezzata) simboleggia la terra. Ma molto più interessante è la risposta che una ricercatrice cineseContinua a leggere “Half the sky- l’altra metà del cielo”

La sinistra che vince: il modello Messina


Pacifisti, movimento NoPonte, artisti del Teatro Pinelli, studiosi dei Beni Comuni, preti di periferia: a Messina la società civile s’è messa insieme, ha scelto un candidato sindaco – Renato Accorinti – e l’ha portato avanti. Mesi e mesi di campagna nei quartieri: “Non vi chiediamo il voto, vi chiediamo di lottare”. E via per ilContinua a leggere “La sinistra che vince: il modello Messina”

Pisapia riapri il Gandhi !!


Il Liceo Civico serale Gandhi era l’unico liceo disponibile per la classe lavoratrice della citta’ di Milano e limitrofi. Fornendo ben 4 corsi liceali (Classico/Scientifico/Socio-psico-pedagogico/di lingue) permetteva a molti lavoratori di eta’ media 40/45 anni di concludere, seppur in ritardo, il ciclo di studi. Sfortunatamente l’istituto venne chiuso nel Settembre 2010 senza preavviso causando cosi’Continua a leggere “Pisapia riapri il Gandhi !!”