Il respiro in movimento che allunga la vita


 

Yang Jwing-Ming – otto pezzi di broccatoQigong cinese: gli “Otto pezzi di broccato”- 131 pagine. Edizioni Mediterranee

Possono otto semplici esercizi cambiare la nostra vita? Certo che possono, provare per credere. Questo libro è un semplice manuale su un’arte antica, millenaria, utilizzata in passato da uomini, saggi e monaci per il proprio benessere. E per rendere più lunga la propria vitalità, oltre che la propria vita.

Con un linguaggio semplice e accessibile a tutti, l’autore spiega i fondamenti del Qi (energia) Gong (suono ma anche movimento) che molto hanno a che fare con i precetti della millenaria Medicina tradizionale cinese. Lo scopo è quello di conoscere il proprio corpo e la propria energia, fino ad arrivare a muoverla. In particolare, in questo libro vengono esaminati “Gli otto pezzi di broccato”, otto esercizi che possono essere effettuati seduti o in piedi. La cosa importante è non mollare, continuare ad esercitarsi giornalmente fino ad arrivare a percepire il muoversi della propria energia nel corpo.

Tutti possono effettuarli e se la propria salute non è al massimo, o si è malati, si possono anche fare da seduti. Gli effetti benefici di questo “respiro in movimento” non tarderanno a farsi sentire.

Il cuore di questi esercizi sta proprio nel respiro e nel movimento, una specie di meditazione che aiuta a sgombrare la mente e a gestire lo stress, nonchè a percepire le diverse parti del corpo e i punti di equilibrio. Ci sono diverse versioni degli “Otto pezzi di broccato” e non importa quale impariamo, la cosa importante è continuare ad esercitarsi, quotidianamente. Ogni forma (pezzo) deve essere eseguita per 24 volte, o comunque per multipli di 3, per un totale di una ventina di minuti giornalieri da dedicare a se stessi, prendendosi una piccola vacanza dal mondo.

L’autore propone una versione classica, cinese e spiega come lo studio di questi pezzi, sia modellato proprio sulla risonanza dell’universo nel corpo umano: noi siamo un microcosmo che ripropone alcune regole del macrocosmo. Ogni singolo organo viene stimolato dal movimento e dal respiro, come se venisse massaggiato. Contemporaneamente le nostre difese immunitarie si rinforzano, perchè la nostra energia diventa più forte. Così potremmo ottenere una qualità della vita migliore, e maggior salute. Non è richiesta nessuna preparazione fisica, ma molta costanza per seguire questi antichi precetti che fanno del movimento, associato al respiro, una’arte sapiente. Esiste un ulteriore livello di Qigong ed è quello che porta all’illuminazione, ma come spiega bene l’autore questo è riservato ai monaci e a chi vive in solitudine, perchè solo in solitudine, lontano dalle quotidianità e da un mondo caotico, il nostro spirito può elevarsi fino ad un livello superiore. A noi basta accontentarci di mantenere la nostra salute ad un buon livello, di tenere lontani disturbi e malattie e imparare che dentro noi ci sono tutte le risorse per stare bene. Se riusciamo a metterci in contatto con la nostra energia potremo dirigerla verso il nostro benessere.

Perchè la vita è fatta soprattutto di energia.

Bianca Folino

2 risposte a “Il respiro in movimento che allunga la vita”

  1. […] il nostro benessere. Perchè la vita è fatta soprattutto di energia. Bianca Folino fonte: https://ilmalpaese.wordpress.com/2013/08/06/il-respiro-in-movimento-che-allunga-la-vita/ Yang Jwing-Ming – Qigong cinese: gli “Otto pezzi di broccato”- 131 pagine. Edizioni […]

    "Mi piace"

  2. realtà, tutti quelli che praticano Qigong lo sanno!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: