Pubblicato in: CRONACA

Tanto rumore per nulla


ll programma La Zanzara, rende pubblica una telefonata fatta da un loro collaboratore che, imitando la voce di Niki Vendola, chiede a Fabrizio Barca se siano vere le voci che lo indicano come prossimo Ministro dell’ Economia. Nulla di nuovo su questi pseudo scherzi di dubbio gusto. Ci si spaccia per un amico o un alleato e poi si pubblica il resoconto della conversazione, fatta in buona fede e senza remore da parte dell’intervistato. Sarebbe magari interessante, almeno per par condicio, che fosse preparata una telefonata di un finto Verdini ad Alfano ma credo che a nessuno importi poi tanto della cosa.

Cosa dice Fabrizio Barca al falso Vendola ? Diverse cose, che potremmo riassumere in 3 punti..

a)  Barca conferma di essere stato contattato per la carica di Ministro dell’ Economia ma lamenta il fatto di non essere stato chiamato direttamente dal Premier Renzi , che ha invece mandato qualcuno del suo entourage.

b) Alla domanda su quale sia la causa di questa accelerazione di Matteo , Barca risponde che a suo parere la spinta e’ venuta dal mondo industriale  e cita il nome di De Benedetti, un industriale da sempre vicino al PD, almeno per l’area centrista.

c)   Alla domanda su quale sia il suo parere su Renzi, Barca risponde che nutre forti perplessita’ in merito, sia riguardo al personaggio e al suo modo di agire sia per quanto riguarda la fattibilita’ del programma di Governo.

Rileggendo queste dichiarazioni, che ripeto sono estorte con dolo….DOVE TROVATE QUALCOSA DI SCANDALOSO ? QUESTE DICHIARAZIONI SONO COSI’ LESIVE E FUORI LUOGO ? QUALI SCENARI SEGRETI CI FANNO SCOPRIRE ??

E’ da sempre risaputo che Barca sia come idee piu’ vicino a Civati che a Renzi e non ha mai fatto nulla per nasconderlo. Sappiamo benissimo che l’idea di Barca e’ quella di un PD che prenda la sua forza propositiva dalla base e dai circoli e che a suo parere il Partito non deve essere solo un mezzo per arrivare a governare. Pure il comportamento di Barca, che da stakanovista quale e’ ha girato tutta l’Italia nei vari circoli e’ l’esatto opposto di quello di Renzi, pieno di slogan e battutine. Anche le Primarie tra gli iscritti hanno si confermato un Renzi vicino al 50% ma hanno anche mostrato che piu’ della meta’ del popolo del PD non sia d’accordo ne’ sul personaggio Renzi ne’ tantomeno sulla sua metodologia. Se proprio volessimo cercare qualcosa di nuovo in questa intervista, al massimo potremmo dire che Barca ha reso di pubblico dominio quello che tutti sapevano o immaginavano pensasse.

Quindi, come al solito, tanto rumore per nulla. Rumore che pero’ non copre certo quella vergognosa stonatura che e’ il vedere un condannato in via definitiva salire al Quirinale davanti al Capo dello Stato!!

Gianluca Bellentani

fabrizio barca