NADA “Occupo poco spazio” Santeria Records 2014


nada2Ci sono artisti che per anni, dopo aver delineato il solco all’interno del quale far scorrere la propria carriera, giungono alla fatidica eta’ della pensione suonando ancora i loro primi hit. Ce ne sono pero’ altri per i quali la curiosita’ e’ qualcosa di intrinseco alla loro personalita’ e, dimenticandosi che stanno sfiorando la suddetta eta’ della pensione, continuano con grande entusiasmo a ricercare nuovi orizzonti e nuove strade da percorrere.

E NADA appartiene proprio a questa seconda categoria di esseri umani che hanno riempito la loro vita con l’arte a 360 gradi.

Certo non e’ semplice (o forse addirittura impossibile) dimenticare i suoi esordi di ragazzina che cantava “Ma che freddo fa”, brano che solo molti ma molti anni dopo – anche grazie ad una straordinaria cover degli Avion Travel – abbiamo capito che non era del tutto una “canzonetta”. Ma avere il coraggio di abbandonare una strada che per molti versi avrebbe potuto mantenerla nel circuito della cosiddetta “musica commerciale” per ripartire da zero come scrittrice e riprendere a suonare su basi che si trovavano proprio dall’altra parte di quel mondo che l’aveva consacrata al successo, non deve essere stato un passo semplice.

Dopo una manciata di album che documentano la svolta musicale di Nada e un fitto numero di concerti live negli ultimi anni con il pubblico che molte volte rimaneva stupido da cio’ che ascoltava, ecco la nuova produzione di Nada intitolata “Occupo poco spazio”, uscita all’inizio dello scorso mese di marzo.

Di nuovo un disco che mette al proprio centro storie di donne e che lei stessa, in una recente intervista definisce in questo modo ““Occupo poco spazio” racconta le donne da punti di vista che si tende a nascondere. Certo, le donne sono anche belle e sensuali, però non c’è solo questo: mi piace parlare di fragilità, debolezza, di quegli aspetti meno visibili dell’universo femminile.”

occupopocospazioE se le vite raccontate non sono delle piu’ rassicuranti cosi’ la musica e’ ben lontana dallo strizzare l’occhio alle classifiche puntando molto sulla ricerca di nuove sonorita’ in un ambito – quello della canzone d’autore rock – dove bisogna fare molti sforzi per ottenere risultati apprezzabili. Se l’iniziale “La Mia Anima” , con quel basso in bell’evidenza che nell’intro ci ricorda certi suoni dela colonna sonora di “Twin Peaks”, risente delle influenze dei CSI (e l’uso della voce deve molto all’insegnamento di Ferretti) che ritroviamo anche nella title-track “Occupo poco spazio” , gia’ da “La Terrorista” scorrono suoni che, volendo usare un termine di moda in questi ultimi anni, potremmo definire indie o, piu’ semplicemente usciti da una ricerca che mostra attenzione alla creazione di nuove sonorita’.

Ci sono anche episodi “piu’ leggeri” come “Gente cosi’”, quasi un flashback nel passato, che comunque non perdono mai di vista la ricerca sonora.

Come gia’ nei suoi precedenti album, anche in questo disco non si puo’ prescindere dai testi, scritti dalla stessa Nada. E, giusto per cercare di stimolare la vostra curiosita’, ascoltatevi la canzone che da’ il titolo al disco (Sfatta come una polpetta / lanciata dalla bocca di un tempo morto / che non sa stare al suo posto / occupo poco spazio) oppure “L’ultima festa” (Forse mi hai lasciato come un fiore / sulla tomba di un mondo che muore / Sulla tomba di un mondo che muore / di un paese che non ha più un nome).

Occupo poco spazio” e’ esattamente l’opposto del suo significato: se cercate un disco che vi riconcili con la musica d’autore italiana, vedrete che questo album di spazio ne occupera’ moltissimo nel corso delle vostre giornate. Da ascoltare (quasi) a tutti i costi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: