Di Battista e i politici da bar sport


dibattistaPolemiche per le parole dell’ On. Di Battista del M5S sui terroristi islamici. I vari partiti parlano di un Di Battista che sta  dalla parte dei fanatici dell’ ISIS, mentre il Movimento, con Grillo, parla di una stampa succube del potere, che ha travisato il significato di certe giuste affermazioni. Cerchiamo quindi di essere al di sopra delle parti e analizziamo queste dichiarazioni. Innanzitutto il deputato pentastellato non si e’ schierato dalla parte dell’ ISIS e le sue accuse contro chi ha scatenato questo scenario di instabilita’ in Medio-Oriente e anche in Libia ( leggi USA ) sono giustissime e veritiere. Allo stesso tempo pero’, certe parole,certe frasi non possono essere accettate. Come si puo’ sostenere che ‘’ UN KAMIKAZE CHE SI FA’ ESPLODERE E’ GIUSTIFICATO IN QUANTO E’ L’UNICO MODO CHE HA PER FARE VALERE LE PROPRIE GIUSTE RAGIONI ‘’ ? Come si puo’ sostenere che chi si fa’ esplodere in un centro pieno di gente, uccidendo persone a lui sconosciute e innocenti stia dalla parte della ragione ? Non e’ questo modo di agire una specie di legge del taglione ? Se condanni le violenze dei bombardamenti indiscriminati, non puoi rispondere con altrettanta cieca violenza . Se poi questo modo di agire fosse quello giusto, a rigor di logica sarebbe sbagliato cercare di risolvere le varie questioni con il dialogo e la mediazione : e quest’ ultimo modo di agire, e’ sicuramente cercato e voluto da chi condanna la violenza e vuole la pace. Anche Di Battista ha parlato di dialogo con gli estremisti islamici. Certamente il dialogo e’ sempre il modo migliore per risolvere le varie diatribe ma sinceramente….come fai a parlare con chi non accetta dialogo alcuno ? Con chi sevizia e uccide  persone di ogni eta’ e sesso in nome di una religione che tra l’altro e’ anche la propria ma si differenzia solo per una differente lettura del Corano ? Ecco perche’ le parole del deputato grillino sono non solo sbagliate ma non dovrebbero nemmeno esser dette in quanto, se ricopri certe cariche pubbliche, si presuppone che quello che dici debba essere non solo pensato ma anche soppesato. Certe dichiarazioni, cosi’ come certi comportamenti, possono essere di chi frequenta un Bar Sport di paese ma non certo di un Onorevole che siede in Parlamento. Purtroppo, da diversi anni a questa parte gli italiani, stanchi della vecchia classe politica, chiedono che a rappresentarli vadano certi personaggi, certi signor Nessuno che assomigliano ai loro elettori o perlomeno sono l’immagine di certi frequentatori del luogo a loro piu’ consono e in cui si sentono liberi di dire qualsiasi fesseria passi per le loro teste: il bar. Personalmente invece, vorrei che chi mi governa, fosse molto, molto migliore di me. Certi personaggi, che con le loro panzane e i loro comportamenti farei fatica a sopportare anche nella mia quotidianita’, non possono certo fregiarsi del titolo di Onorevoli.

Gianluca Bellentani

Una opinione su "Di Battista e i politici da bar sport"

  1. Concordo con quanto scritto caro Gianluca Bellentani e credo, inoltre, ci sia stata anche un po’ di mania di protagonismo, da parte dell’onorevole pentastellato, forse dovuto alla sua giovane età.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: