Chiaccherando con UN PARTIGIANO…..


Ezio-Raspanti-MascotteHo avuto la fortuna, qualche tempo fa, di intervistare lungamente un vero partigiano nella sede della sua creatura

( fondata  e curata da lui personalmente ) l’Istituto storico per l’Antifascismo e la Resistenza in Valdichiana (creato nel 2003),

Mi ha narrato come si viveva ai tempi del fascismo,mi ha narrato come arrivò alla scelta di fare il partigiano seppur giovanissimo e molte avventure successive.

Lucido, attento è stato un narratore formidabile.. instancabile e anche ironico.

Come un romanzo la sua vita, attraverso le sue parole.

Ma qui voglio ricordare un affermazione che mi colpì molto.

” se avessi saputo che le cose andavano così ( facendo  riferimento al PD  attuale ) non so se avrei fatto questa scelta ………….”.

Poi mi racconta dei nipoti disoccupati, dei giovani che sono senza futuro e si commuove.

Comprendo che per lui ,e per quelli come lui è una grossa ferita aver vissuto da brigante, nei boschi.. aver rischiato la vita…e vedere lo stato attuale delle cose.

Grande Ezio, sappi che noi tutti ti dobbiamo qualcosa !!

Franca C.

Ezio Raspanti con decreto del presidente della repubblica del 27 dicembre 2011 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”. Nato ad Aosta (21.4.1927) arriva a Foiano della Chiana, dove tuttora vive con la famiglia, nel 1937 partecipando da subito alle attività sociali e sportive della comunità. Vive da protagonista la Resistenza come il più giovane partigiano combattente della Provincia di Arezzo nella squadra volante Teppa, allora comandata dalla medaglia d’oro Licio Nencetti fucilato il 26 giugno 1944 per ordine tedesco dai fascisti repubblichini.

La Teppa è la squadra che, a partire dal 1943 (dal 9 novembre il giorno della “Macchia”), ha organizzato e condotto tutta una serie di azioni contro i fascisti, i repubblichini e i tedeschi fino al 3 luglio 1944, giorno della liberazione di Cortona. La zona di intervento della Teppa fu il Casentino, il Valdarno e la Valdichiana. Ezio Raspanti è anche Medaglia d’argento (VM) per le azioni della Resistenza ed ha ottenuto altre prestigiose onorificenze e riconoscimenti per la sua attività di tramandare la memoria di quell’esperienza vissuta da giovanissimo protagonista.

È fondatore dell’Istituto storico per l’Antifascismo e la Resistenza in Valdichiana (2003), è artista di grafica e sta realizzando una serie di disegni a china in bianco e nero che illustrano i vari momenti maggiormente significativi della sua esperienza personale.

( qui sotto un autorittatto mentre disegna, tra l’altro senza avere conoscenze specifiche )normal_new_copertinara1spanti

Una replica a “Chiaccherando con UN PARTIGIANO…..”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: