Pubblicato in: CRONACA

LE CINQUESTELLE IN TV


Se c’è una cosa che mette d’accordo la stragrande maggioranza degli italiani, siano essi di destra o di sinistra, è il loro odio comune per Equitalia. Ieri notte Carlo Sibilia, del Movimento 5 Stelle, ha costretto, a Ballarò, Carbone, del PD, ad ammettere che il suo partito, e lui personalmente, hanno votato contro la mozione del Movimento relativa all’abolizione di Equitalia. Sibilia ha poi parlato del grande evasore fiscale Silvio Berlusconi, il quale, nonostante la sua condanna in Cassazione, continua a percepire uno stipendio di più di quattromila euro al mese, e inoltre ha spiegato come molto spesso sia proprio lo stato a non onorare i suoi debiti con le piccole imprese, costringendole così a non poter pagare le tasse e a finire, di conseguenza, sotto le grinfie di Equitalia. Ha poi informato il pubblico in sala e quello in TV sul micro credito che i parlamentari del Movimento 5 Stelle hanno costituito tagliandosi i loro stipendi, appunto, da parlamentari, per aiutare le piccole attività che versano in palese difficoltà finanziaria, facendo anche notare che i pentastellati sono gli unici in tutto il parlamento italiano ad aver avuto la sensibilità di portare avanti un’iniziativa che vada veramente in soccorso dei più deboli. Nonostante i vari tentativi di zittirlo, sia da parte del conduttore di Ballarò, Giannini, che, ancor di più, da parte della Santanchè, la quale ha iniziato a sbraitare e a starnazzare, come neanche riesce a fare un branco di oche incazzate, quando Sibilia stava parlando di Berlusconi e soprattutto quando le ha fatto notare come anche lei, pur avendo totalizzato il 94% delle assenze dal parlamento, percepisca comunque la paga intera da parlamentare, Sibilla è riuscito lo stesso a far arrivare il messaggio del Movimento 5 Stelle a molti italiani che probabilmente manco sapevano che il Movimento avesse presentato una proposta per abolire Equitalia e che il PD vi avesse votato contro, e neppure del micro credito che stanno facendo i parlamentari pentastellati.

o-GRUPPO-DI-BILDERBERG-facebook-horz