Pubblicato in: CRONACA

Campagna di mail bombing!


11986317_1484782851817565_1231212532791610492_n.jpgIl Governo intende portare l’attacco finale all’acqua e alla democrazia attraverso lo stravolgimento della legge sull’acqua e l’esplicita contraddizione dell’esito referendario attuata tramite il decreto Madia.

Diviene, dunque, opportuno fare pressione sui Parlamentari. Pertanto, nei giorni 17 e 18 marzo inviamo tutt* una mail ribadendo: “Giù le mani dall’acqua, il mio voto va rispettato!”.

Di seguito il testo della mail che si propone di inviare ai parlamentari

Gentile Parlamentare,

in questi giorni si sta sferrando un attacco decisivo all’esito del referendum 2011.

La maggioranza ha svuotato e stravolto l’impianto generale, oltre ai i principi essenziali, della proposta di legge sull’acqua pubblica.

Contemporaneamente, ha iniziato il suo iter il “Testo Unico sui servizi pubblici locali”, decreto attuativo della Legge Madia n. 124/2015; un manifesto liberista, che prevede l’obbligo di gestione dei servizi pubblici locali a rete attraverso società per azioni, vieta la gestione pubblica tramite azienda speciale e ripristina l’”adeguatezza della remunerazione del capitale investito” nella composizione della tariffa, nell’esatta dicitura che 26 milioni di cittadini avevano abrogato.


Si tratta di un attacco senza precedenti all’acqua e alla democrazia.
 

Rivendico con forza che acqua e beni comuni non appartengono a nessuno.Intendo ribadire che non mi rassegno a questo epilogo e mi troverai ancora una volta nelle piazze con la stessa allegria, rabbia e determinazione, perchè:


INDIETRO NON SI TORNA!
GIU’ LE MANI DALL’ACQUA, IL MIO VOTO VA RISPETTATO!
 
APPROVARE LA LEGGE D’INIZIATIVA POPOLARE SENZA STRAVOLGIMENTI
RITIRARE SUBITO IL DECRETO MADIA

======================================================================

Procedimento semplificato per fare l’invio

Attenzione se invii a più di 500 destinatari al giorno la casella di posta sarà bloccata, quindi:

PER EVITARE DI VEDERSI BLOCCATA LA PROPRIA CASELLA DI POSTA (CHE AL MASSIMO PUÒ INVIARE MAIL A CIRCA 500 DESTINATARI OGNI 24 ORE), SCEGLIETE SOLO UNO DEI GRUPPI DI INDIRIZZI IN ALLEGATO, ED UN SECONDO DA INVIARE NEL GIORNO SUCCESSIVO

PER FARE IN MODO CHE OGNI GIORNO SIANO COINVOLTI TUTT* LE/I PARLAMENTARI, SCEGLIAMO I GRUPPI A CASO E NON TUTT* IL PRIMO

Clicca qui sotto per scaricare e copiare gli indirizzi.

Indirizzario e-mail Senatori
Indirizzario e-mail Deputati

Pubblicato in: CRONACA

Dovunque si guarda la politica non esiste… più.


18 marzo - Dovunque si guarda la politica non esiste... piùSi può fare solo ed unicamente un distinguo: da una parte coloro che voglio smantellare la sovranità nazionale ed i diritti individuali di ogni cittadino in nome del profitto dei mercati, divenuti la nuova forma di espressione dei rapporti di forza internazionale, dall’altra chi, indipendentemente dal colore politico attuale o di un tempo, legittimamente pretende che solo il popolo sia sovrano in qualsiasi scelta nazionale nel pieno e totale rispetto della Costituzione.