Pubblicato in: CRONACA

Riciclo giocattoli, come e dove portare giochi e peluche usati in buono stato


shutterstock_105363350-640x427http://www.nonsprecare.it/riciclo-giocattoli

I giocattoli in buone condizioni che i nostri figli non usano più possono essere regalati a scuole, asili, ospedali pediatrici e associazioni di beneficenza: è anche un’occasione per i più piccoli di scoprire quanto è bello donare a chi ha più bisogno

RICICLO GIOCATTOLI –

Sono tanti i modi per dare il proprio contributo: partecipare a iniziative di volontariato, per esempio, oppure donare a chi ha più bisogno. Cibo, indumenti, giocattoli. Siete in tanti a chiederci dove poter portare i giocattoli che i propri figli non usano più, per riciclarli e soprattutto per far felici altri bambini più bisognosi. Sono numerosi gli enti di beneficenza che accettano i peluche: prima di donarli, è buona regola lavarli per bene in lavatrice. A chi chiedere? Innanzitutto ai dipartimenti di polizia vicino casa, ai vigili del fuoco, agli sportelli informativi degli ospedali per bambini e agli enti che si occupano di senzatetto e rifugiati.

LEGGI ANCHE: Tre pensionati riparano i giocattoli e li regalano ai bambini in difficoltà

I giochi di pezza, gli animaletti di peluche in primo luogo, che hanno tenuto compagnia i nostri bimbi non solo faranno la gioia di altri piccoli ma renderanno felici anche i nostri figli, che impareranno, sperimentandola, la bellezza dell’atto del donare.

dove portare i giocattoli vecchi –

A Milano, per esempio, si possono contattare gli Ospedali Pediatrici (Buzzi, A.O. S. Anna) e le associazioni che operano all’interno. Gli organizzatori raccoglieranno i giochi in buono stato e li porteranno ai bambini dei reparti ospedalieri per dargli una nuova famiglia. Un’altra soluzione sono gli asili e le scuole primarie: in questo caso contattate prima il responsabile didattico per assicurarvi che sia possibile fare una donazione. Anche per quanto riguarda le case famiglia, mettetevi sempre prima in contatto con i responsabili per conoscere le modalità di invio dei giochi usati.

DA NON PERDERE: Giocattoli contraffatti e pericolosi, i consigli per evitare di acquistarli

AIUTARE AMICI DI ABIO –

Vi consigliamo anche di contattare ABIO, l’Associazione per il Bambino in Ospedale che dal 1978 è al fianco dei bambini, degli adolescenti e dei loro genitori. Conta 5mila volontari presenti in oltre 200 reparti di pediatria, riuniti in 66 Associazioni ABIO presenti in tutta Italia. Contattate l’associazione più vicina a casa vostra per donare i vostri giochi e dare il vostro contributo alla realizzazione delle sale gioco e degli ambienti a misura di bambino realizzati negli ospedali di tutta Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...