“Il modo ancor m’offende.”


  Poche sono le figure femminili nella Divina Commedia e di queste, ben tre furono vittime di violenze famigliari. Francesca da Rimini. La vicenda di Paolo e Francesca ha un fondamento storico, Alla fine del Duecento si trattò di un caso di “cronaca nera” famosissimo sia per l’importanza dei protagonisti, appartenenti a due potenti famiglieContinua a leggere ““Il modo ancor m’offende.””

CHIAMIAMO LE COSE COL LORO NOME


  Una giovane ragazza romana, Sara di Pietrantonio, muore bruciata viva dall’ex fidanzato. Una cosa atroce, resa ancor più drammatica dal fatto che la ragazza ha chiesto aiuto a diversi automobilisti che, pur vedendo quanto stava accadendo, non si sono fermati per intervenire. Nel Paese si comincia a parlare di quanto il maschio italiano abbiaContinua a leggere “CHIAMIAMO LE COSE COL LORO NOME”

Voto No, mi batto contro questo aspirante dittatore


Franzo Grande Stevens – Lo storico avvocato degli Agnelli: “Renzi non può minacciare l’ elettorato, dimostra di non avere senso della democrazia” (Giorgio Meletti – il Fatto Quotidiano) – “La cosa più grave è un presidente del Consiglio che minaccia l’elettorato: se non vince il sì al referendum ci sarà una crisi di governo. ChiContinua a leggere “Voto No, mi batto contro questo aspirante dittatore”