Ora il treno non ispira più speranze.


treno

santhttp://www.repubblica.it/cronaca/2016/07/13/news/sangiorgi_su_disastro_treno-144016712/?ref=HRER2-1

“Da sempre il treno ha ispirato grandi pensieri e infinite speranze in fuga su due rotaie che sembrano non avere fine.

Come le due rette parallele che, a scuola abbiamo imparato, non si incontreranno mai. Almeno così dicono…
Come il mare, che pensi sia infinito quando ti perdi nella linea dell’orizzonte lontana e speri che ci sia dell’altro oltre quel limite.
Come il cielo che immagini abbracci altri pianeti di cui non hai la ben che minima conoscenza o idea.
E come per questi tanti posti dell’universo, guardare il treno ti porta a pensare che c’è sempre un’altra possibilità: basta salirci, o cambiare direzione, basta guardare il binario accanto (quando c’è…) e compare come per magia la speranza di un altro modo di vivere la tua vita, un altro posto che ti cresca e ti adotti al di là di quel binario perché tutto vada come speravi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: