Il 23 agosto del 1927 venivano giustiziati Sacco e Vanzetti


http://www.askanews.it/top-10/il-23-agosto-del-1927-venivano-giustiziati-sacco-e-vanzetti_711883302.htm “I due anarchici condannati a morte per un crimine non commesso. Solo nel 1977, a 50 anni dall’assassinio di Sacco e Vanzetti, il governatore del Massachusetts, Michael Dukakis, ha affermato che i due sono stati sottoposti a un processo ingiusto e ha anche stabilito il Nicola Sacco and Bartolomeo Vanzetti Memorial Day che siContinua a leggere “Il 23 agosto del 1927 venivano giustiziati Sacco e Vanzetti”

Scuola, perché la “deportazione” degli insegnanti al Nord è inevitabile


http://formiche.net/2016/08/14/scuola-perche-la-deportazione-degli-insegnanti-al-nord-e-inevitabile/ “Negli ultimi 20 anni al Sud si è verificato un fenomeno demografico che ha ridotto l’offerta diminuendo la popolazione scolastica di mezzo milione di alunni, con un decremento complessivo del 22%. Nello stesso arco di tempo esaminato da Tuttoscuola, il numero degli alunni del Centro-Nord è aumentato di anno in anno, anche grazie allaContinua a leggere “Scuola, perché la “deportazione” degli insegnanti al Nord è inevitabile”

Turchia. Kamikaze aveva 12 – 14 anni.


Si è fatto saltare in aria durante i festeggiamenti per le nozze di un militante del partito turco filocurdo Hdp. Nessuno tra gli invitati poteva sospettare che quel ragazzino, tra i 12 e i 14 anni, indossasse una cintura esplosiva – poi ritrovata – che ha prontamente azionato uccidendo 50 persone e ferendone altre 70.Continua a leggere “Turchia. Kamikaze aveva 12 – 14 anni.”

21 agosto 1911, il furto della Gioconda che trasformò l’opera di Leonardo in un mito


E’ anche grazie al furto che la Monna Lisa divenne un mito assoluto. A penetrare nel Louvre di Parigi per rubare il capolavoro di Leonardo Da Vinci fu un italiano, l’imbianchino Vincenzo Peruggia. Era il 21 agosto 1911. Da allora l’opera (dipinto a olio su tavola di pioppo, databile al 1503-1506 circa) si trasformò inContinua a leggere “21 agosto 1911, il furto della Gioconda che trasformò l’opera di Leonardo in un mito”

Giornata mondiale della fotografia.


Da sette anni il 19 agosto si festeggia il World Photo Day, la giornata mondiale dedicata alle foto. La data è stata scelta perché in quel giorno si celebra la nascita del dagherrotipo, il primo procedimento di sviluppo scoperto dai francesi Joseph Nicèphore Nièpce e Louis Daguerre nel 1837. La fotografia è ovunque e inContinua a leggere “Giornata mondiale della fotografia.”

Le nostre suore e le donne musulmane


Non se ne può più di vedere paragonate le nostre suore, con il loro velo, alle donne islamiche. Non è la stessa cosa. Le suore sono un ordinamento religioso e quindi devono attenersi alle regole di quel loro credo. Le donne islamiche non sono appartenenti a nessuna organizzazione religiosa, ma per il semplice fatto diContinua a leggere “Le nostre suore e le donne musulmane”

Oggi in Spagna domani in Italia


“Oggi in Spagna domani in Italia” “A ottant’anni dall’Alzamiento militare del 18 luglio 1936 che avviò la guerra civile spagnola, ci si interroga sul ruolo svolto dall’antifascismo internazionale e, in particolare, su quello degli antifascisti italiani. Chi erano? Muratori, operai, contadini, minatori, meccanici; avevano conosciuto le violenze dello squadrismo; comunisti, ma anche anarchici, socialisti eContinua a leggere “Oggi in Spagna domani in Italia”

Fukushima, il fumetto dell’operaio: “Condizioni estreme, così lavoravamo nella centrale


http://video.repubblica.it/rubriche/comics/fukushima-il-fumetto-dell-operaio-condizioni-estreme-cosi-lavoravamo-nella-centrale/249150/249296 Con lo pseudonimo di Kazuto Tatsuta, un ex impiegato della Tepco, la compagnia elettrica giapponese, racconta attraverso un fumetto (da lui stesso scritto e disegnato) la vita all’interno della centrale in parte distrutta dopo il terremoto e lo tsunami del 2011. Il manga “1F: Diario di Fukushima” (Star Comics, 3 albi, euro 7 adContinua a leggere “Fukushima, il fumetto dell’operaio: “Condizioni estreme, così lavoravamo nella centrale”

Tutti al al mare: l’estate in bianco e nero custodita dalla Cineteca di Bologna


http://bologna.repubblica.it/cronaca/2016/08/16/foto/mare_cineteca_bologna_rimini_riviera-146096863/?ref=fbpr#7 Ci sono gli scatti degli anni ’50 in Riviera, a Rimini. E anche le foto sui set dei grandi registi, come Fellini e Pasolini. Un solo filo conduttore: l’estate in bianco e nero. La Cineteca di Bologna custodisce un prezioso archivio che in questi giorni ha diffuso sui social network. Ecco alcune immagini 16Continua a leggere “Tutti al al mare: l’estate in bianco e nero custodita dalla Cineteca di Bologna”

Parco Lambro 1976: quando anche Milano ebbe la sua Woodstock…… ma all’italiana….


http://www.info2015expo.it/index.php?/archives/1142-Parco-Lambro-1976-quando-anche-Milano-ebbe-la-sua-Woodstock……-ma-allitaliana…..html “Nel 1975 (a partire dal 29 maggio) e nel 1976 (26-30 giugno) si svolsero al Parco Lambro le ultime due edizioni del Festival del Proletariato Giovanile, organizzato dalla rivista Re Nudo: era la più importante manifestazione musicale e controculturale italiana dell’epoca. Ispirato a quel grande fenomeno spontano americano che fu, anche qui si volleContinua a leggere “Parco Lambro 1976: quando anche Milano ebbe la sua Woodstock…… ma all’italiana….”

Quanto vale una medaglia? Italiani i più “ricchi” d’Europa. Ma il Paperone è di Singapore


“L’Italia entra a testa alta tra i primi dieci e vince lo speciale campionato europeo di categoria. Un oro tricolore incassa 150mila euro, 10mila in più di Londra 2012. Un argento 75mila e un bronzo 50mila. Niccolò Campriani, per dire, torna in Italia in queste ore con in tasca 300mila euro in più. La RussiaContinua a leggere “Quanto vale una medaglia? Italiani i più “ricchi” d’Europa. Ma il Paperone è di Singapore”

Perché nelle vecchie foto non si sorride?


Perché nelle vecchie foto non si sorride? “La questione delle facce seriose risale a molto più indietro delle prime fotografie. Chi si fa un giro nelle gallerie di ritratti dei musei troverà pochissimi ritratti di gente sorridente (e di solito la gente non sorride nemmeno negli altri dipinti). Il massimo che si può trovare, magariContinua a leggere “Perché nelle vecchie foto non si sorride?”

Le due Germanie.


http://www.viaggio-in-germania.de/muro-berlino.html Nelle prime ore del 13 agosto del 1961 le unità armate della Germania dell’est interruppero tutti i collegamenti tra Berlino est e ovest e iniziavano a costruire, davanti agli occhi esterrefatti degli abitanti di tutte e due le parti, un muro insuperabile che avrebbe attraversato tutta la città, che avrebbe diviso le famiglie inContinua a leggere “Le due Germanie.”

Merendine promosse o bocciate: guarda la galleria fotografica degli snack fuori pasto con calorie, zuccheri, fibre…


Merendine promosse o bocciate: guarda la galleria fotografica degli snack fuori pasto con calorie, zuccheri, fibre… “È importante educare i bambini all’uso di alimenti semplici (pasta, riso, frutta, verdura, pane, legumi) affinché imparino ad apprezzare i sapori delicati di cibi salutari. Uno dei modi per far questo è ridurre il consumo di alimenti preconfezionati dall’industriaContinua a leggere “Merendine promosse o bocciate: guarda la galleria fotografica degli snack fuori pasto con calorie, zuccheri, fibre…”

La storia della foto di Joe O’Donnell: il bambino di Nagasaki e il fratellino morto sulle spalle


http://www.huffingtonpost.it/2016/08/10/joe-odonnell-nagasaki-bambino-fratellino-morto-spalle_n_11421672.html?ref=fbpr “La testa inclinata, il volto sereno, rilassato. Il bimbo sembra dormire sulle spalle del fratello, che rimane immobile. Sembra quasi non voglia disturbare il sonno del piccolo. Ma il fratellino è morto, e il bambino, che ha appena 10 anni, sta aspettando che venga cremato. Una storia immortalata nel 1945 dalla macchina fotografica diContinua a leggere “La storia della foto di Joe O’Donnell: il bambino di Nagasaki e il fratellino morto sulle spalle”

Nuove tecniche giornalistiche


Se lo sport ci insegna una cosa è che i corpi atletici sono spesso fuori norma. E vanno bene così. Anzi, sono belli così. Le donne dell’arco oltretutto –fanno qualcosa che riesce solo a una manciata di persone al mondo e sono delle atlete dalle capacità fisiche fuori dall’ordinario. Cosa che probabilmente non si puòContinua a leggere “Nuove tecniche giornalistiche”

Perseidi: guida alle stelle cadenti di san Lorenzo


http://www.focus.it/scienza/spazio/san-lorenzo-perseidi-2016 Anche se queste notti sono tutte molto romantiche, quella migliore per osservare le stelle cadenti delle perseidi è tra il 12 e il 13 agosto. “Per la tradizione il 10 agosto è la notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti, le lacrime di san Lorenzo. Come tutti sanno, le stelle cadenti inContinua a leggere “Perseidi: guida alle stelle cadenti di san Lorenzo”

GUERRA DEI BOSS, VINCE LA ‘NDRANGHETA


http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2016/08/08/news/guerra_mondiale_dei_boss_vince_la_ndrangeta-145600267/?ref=HREC1-33 Da New York all’Australia, le inchieste delle polizie di mezzo mondo ci dicono che i clan calabresi hanno sconfitto Cosa Nostra nella lotta per il controllo delle rotte mondiali del narcotraffico. Ecco come i nuovi padroni del crimine hanno messo fuori gioco i vecchi padrini.

Il grande gioco delle Riforme


http://espresso.repubblica.it/palazzo/2016/08/05/news/il-grande-gioco-delle-riforme-1.279579?ref=HEF_RULLO Un vero e proprio gioco dell’Oca. Da scaricare e stampare. Quaranta caselle per capire davvero la Nuova Costituzione. E’ come il gioco dell’Oca, ma le caselle sono 40, quanti gli articoli della Costituzione che saranno modificati in caso di vittoria del sì al referendum. Si gioca con un solo dado. Quando la pedina diContinua a leggere “Il grande gioco delle Riforme”

Ondina Valla, Berlino 1936, il primo oro azzurro femminile


http://www.storieazzurre.it/storie/28/ondina-valla-berlino-1936-il-primo-oro-azzurro-femminile.html “Ondina Valla per 15 anni gareggiò ad alto livello nelle corse piane, nelle corse ad ostacoli e nei salti. Divenne presto una beniamina del pubblico italiano ed la propaganda fascista la elesse ad esempio della gioventù italiana. Nell’agosto del 1936 si svolgono i Giochi Olimpici di Berlino. Il 5 agosto 1936 si corre laContinua a leggere “Ondina Valla, Berlino 1936, il primo oro azzurro femminile”

Risolto il mistero dei girasoli: seguono il sole perché hanno un orologio biologico


http://www.tgcom24.mediaset.it/green/risolto-il-mistero-dei-girasoli-seguono-il-sole-perche-hanno-un-orologio-biologico_3024193-201602a.shtml I ricercatori dellʼUniversità della California di Davis hanno scoperto che a far voltare da est a ovest i fiori è il ritmo circadiano “Risolto il mistero dei girasoli: ciò che fa seguire a questi fiori costantemente il sole, voltandosi da est a ovest, è il ritmo circadiano, un orologio biologico interno sincronizzato con ilContinua a leggere “Risolto il mistero dei girasoli: seguono il sole perché hanno un orologio biologico”