Pubblicato in: CRONACA

Il coraggio dei musicisti del Mali


mali
Tra le vittime dell’occupazione nel Mali, c’è il patrimonio musicale.

Nel Mali, in un territorio grande più o meno come Francia e Regno Unito messi insieme, i ribelli islamisti del nord nel 2012 hanno imposto la sharia e vietato la musica. Pochi paesi vantano una tradizione musicale pari a quella del Mali e il divieto ha significato un vero attentato all’identità della popolazione, al pari della distruzione dei mausolei di Timbuctù.

Secondo molti qui è nato il blues e abbandonando le armi, i viandanti nel deserto avevano creato un nuovo genere, che ha ottenuto fama all’estero. Era un collante della comunità, ma gli jihadisti hanno proibito la musica.
http://www.internazionale.it/notizie/2016/10/16/mali-musicisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...