Pubblicato in: CRONACA

L’alluvione di Firenze del 1966


http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Accadde-oggi-4-Novembre-1966-alluvione-di-Firenze-e712b647-d393-4d07-8f23-cba761183ca8.html#foto-1

Il 4 novembre del 1966 l’Arno straripa. È l’alluvione di Firenze. L’acqua invade la città intorno alle 3 di mattina, alle 12 sommerge piazza del Duomo e comincia a defluire alle 8 della sera. Una delle città più amate del mondo vive le sue ore più terribili devastata da acqua e fango. Ci sono 34 vittime e tredicimila famiglie senza tetto. L’immenso patrimonio artistico rischia di andare perduto per sempre: migliaia di volumi e manoscritti rari giacciono sommersi dal fango nei magazzini della Biblioteca Nazionale Centrale, così come moltissime opere conservate nei depositi degli Uffizi, ma il simbolo della tragedia diventa il Crocifisso di Cimabue conservato nella Basilica di Santa Croce. Ha perso il 70% della pittura e solo un difficilissimo restauro durato anni lo ha restituito alla città e al mondo che non resta a guardare: arriva a Firenze un esercito di giovani da tutta Italia e poi dalla Francia, dall’Inghilterra, dagli Stati Uniti. Gente di ogni nazionalità che vuole salvare l’arte e la memoria della storia. Sono gli “Angeli del fango”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...