Pubblicato in: CRONACA

Lo Stato fa fallire le imprese non pagando, nonostante le reiterate promesse e stanziamenti, i debiti che ha contratto.


debito-stato-pa-258
Tra il 2008 e il 2012, i fallimenti delle imprese per mancato pagamento dei committenti pubblici e privati erano più che raddoppiati rispetto agli anni precedenti. Si è fatta strada da allora l’ennesima emergenza di Stato, che non era in sé tale, ma che veniva dall’inerzia della pubblica amministrazione: non onorare i propri debiti.
Secondo gli ultimi dati disponibili del Ministero dell’economia (agosto 2015), di 7 miliardi di euro stanziati, lo Stato ne ha effettivamente pagati 5.780; di 33.189 delle Regioni, ne sono stati pagati 23.312; di 16.100 degli enti locali, 9593. In totale, 38.685 miliardi su 56.289. Nel tempo, passata la furia mediatica, il ritmo di pagamento è rallentato, e resta ancora da saldare il 31% delle risorse stanziate da più di due anni, mentre, c’è da immaginare, nuovi debiti vengono contratti.
Le imprese falliscono, di norma, perché non riescono a pagare i propri debiti. Meno normale è che falliscano perché non riescono a riscuotere i propri crediti: il sistema giuridico ha gli strumenti necessari per provare ad affrontare questa evenienza. Se però il debitore è la pubblica amministrazione, le cose cambiano. Non è, purtroppo, solo una faccenda di fallimenti, crescita economica e percentuali di Pil. E’ una vera e propria questione morale di non aver superato le pesanti eredità da Ancien Régime: uno Stato, direbbe Belli, che tutto può, perché è «lo soprano», e un suddito che nulla può perché è un «sor vassallo bbuggiarone».
http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2058070&codiciTestate=1&sez=giornali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...