Pubblicato in: CRONACA

La prudenza degli anziani e la materia grigia


prudenza

Più si invecchia, meno decisioni avventate si prendono. Ma dietro a questa saggezza potrebbe nascondersi una precisa ragione neurologica.

Dietro alla proverbiale cautela degli anziani non c’è solo l’esperienza raggiunta con l’età. La minore propensione a scelte azzardate dipenderebbe dalla riduzione del volume di materia grigia in una regione della corteccia cerebrale. La tendenza a decisioni avventate è legata non all’età, ma ai cambiamenti della materia grigia (l’insieme dei corpi di neuroni) specialmente nella corteccia parietale posteriore destra, che risulta meno voluminosa nelle persone che tendono a posizioni conservative. Con l’età che avanza, il numero di neuroni diminuisce, e sarebbe proprio la perdita di cellule nervose in una regione importante per la propensione al rischio a determinare la prudenza degli anziani (la saggezza, diciamocelo, c’entra meno).

http://www.focus.it/comportamento/psicologia/la-prudenza-degli-anziani-e-la-materia-grigia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...