Pubblicato in: CRONACA

Amianto: famiglia morto dovrà risarcire Inail


amianto-777x437.jpg

Morì nel 2006 di asbestosi polmonare provocata, secondo la famiglia e numerose perizie mediche, dall’esposizione costante all’amianto nei cantieri navali in cui lavorava a Carrara: dopo 14 anni di processi, però, è l’Inail a chiedere alla alla famiglia Barbieri un costoso risarcimento alla fine di un lungo percorso processuale. Ora i familiari dell’uomo rischiano di dover restituire, a causa degli interessi, più dei 93.000 euro ricevuti: “Non possiamo pagare – dicono – per la morte di nostro padre”. Mario Barbieri, lavorò nei cantieri di Carrara dal 1966 al 1992; si ammalò nel 2002, ma l’Inail non riconobbe la malattia e la famiglia fece causa. In primo grado la famiglia Barbieri vinse e nel 2006 l’Inail riconobbe una malattia invalidante all’80% e versò 93 mila euro di risarcimento all’uomo, che pochi mesi dopo morì. In appello a Genova, nel 2008, i giudici dettero ragione all’Inail, sostenendo che l’uomo potesse non essersi ammalato sul posto di lavoro. La Cassazione nel 2010 rimandò il caso a Genova: anche il nuovo collegio dette ragione all’Inail, abbassando al 38% l’invalidità e ribadendo che l’uomo poteva essersi ammalato altrove. Ora l’Inail ha chiesto alla vedova e ai 3 figli la restituzione dei 93mila euro, interessi, spese legali e la pensione di reversibilità di cui aveva goduto la vedova. “Molto più di quanto ci era stato dato – dice la figlia Federica – siamo una famiglia rovinata, ci chiedono di ripagare la morte di nostro padre, ci hanno tolto tutto. Papà mangiava il panino seduto su sacchi di amianto. E’ morto per questo. Non posso combattere da sola contro questi poteri forti ma non abbiamo intenzione di aprire un mutuo per ripagare l’Inail”.

http://www.gazzettadiparma.it/news/italia-mondo/401200/amianto-famiglia-morto-dovra-risarcire-inail.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...