Pubblicato in: CRONACA

Roma, targa per Matteotti vandalizzata: sfregio alla città


giacomo.jpg
La lapide era stata sistemata nel 2004, nell’ottantesimo anniversario dell’omicidio, sul lungotevere Arnaldo da Brescia

Matteotti appartiene alla storia di quel che è stato, non è un avversario, non è un nemico. Era l’uomo politico capace di portare alle estreme conseguenze il gesto democratico della denuncia, in grado di denudare il potere, le sue malefatte, i suoi scandali e i suoi intrallazzi e di intravedere il marcio dove tutti vedevano il nuovo.

Ecco perché non dovrebbe essere un nemico per nessuno. Comunque la pensi.
Eccetto per quella minoranza che ha deciso di collocarsi fuori dal rispetto di qualsiasi regola di civile confronto.

E per primi farebbero bene a isolare questa minoranza, e a prenderne le distanze facendosi trovare in maniche di camicia, bianca, a ricostruire quella targa, i tanti, dagli Alemanno agli Storace, che a quel mondo di teste rasate e croci celtiche, a quell’universo di casePound strizzano l’occhio giornalmente.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2017/01/13/news/roma_targa_per_matteotti_vandalizzata_sfregio_alla_citta_-155946950/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...