Pubblicato in: CRONACA

Che dolore guadagnare poco…


conductor_128k-630x360

Quando hai mal di schiena il medico ti chiede quanto guadagni? Non stupirti: uno studio (americano) mette in luce il rapporto tra “acciacchi” e reddito! Dopo avere scoperto che pagare le tasse ci rende felici, adesso sappiamo anche che chi più guadagna meglio sta…

http://www.focus.it/comportamento/economia/che-dolore-guadagnare-poco

Pubblicato in: CRONACA

Denaro gratis, parte un esperimento in Finlandia


soldi.jpg

A duemila persone disoccupate verrà concesso per due anni uno “stipendio”, anche se dovessero trovare lavoro: è uno dei più ampi test sul campo realizzati finora del cosiddetto reddito minimo universale.

UTOPIA O POSSIBILITÀ REALE? Quella del reddito minimo universale è un’idea che risale addirittura a Thomas Paine (1737-1809), uno dei padri fondatori degli Stati Uniti d’America, ed è stata ripresa nel corso del tempo da filosofi ed economisti come una possibilità per promuovere la giustizia sociale e l’emancipazione dal lavoro.

Oggi viene vista più che altro come una prospettiva con cui ci troveremo a fare i conti in una società in cui i lavoratori vengono sostituiti in compiti sempre più numerosi dalla macchine e in un futuro in cui, secondo alcune stime, tra poche generazioni metà dell’umanità si troverà disoccupata.

C’è chi lo ritiene solo un’utopia, potenzialmente dannosa, e chi una rivoluzione. In Svizzera l’anno scorso è stata bocciata con un referendum la proposta di garantire a tutti un reddito minimo di 2.500 franchi svizzeri, corrispondenti a circa 2.300 euro, che sarebbe costato un terzo del Pil del Paese. Ma secondo un sondaggio recente due terzi degli europei sarebbero a favore.

http://www.focus.it/comportamento/economia/reddito-garantito-esperimento-in-finlandia