Pubblicato in: CRONACA

La banana e l’uomo condividono il 50% del DNA.


bananaaSapreste distinguere una banana da un uomo? Se avete risposto di sì con troppa sicurezza, continuate a leggere. Confrontando il DNA del frutto e quello della nostra specie, infatti, la questione è più complessa di ciò che appare.
Da uno studio genetico collegato al progetto Human Genome (la mappatura del DNA umano) si è arrivati alla conclusione che l’uomo e la banana condividono ben il 50% dei geni. Se siete già pronti a riscrivere le teorie evoluzioniste e ridisegnare l’albero della vita sulla base di questo confronto tra il DNA dell’essere umano e della banana, attendete un attimo.
Quel 50% di sequenza condivisa che può sembrare così significativo è, in realtà un’eredità in gran parte comune a tutte le specie animali e vegetali. È un retaggio che può essere fatto risalire a ben 1,5 milioni di anni fa, all’alba della differenziazione della vita sulla Terra.

In quello straordinario sistema biologico che è il DNA, anche un’insignificante differenza può fare una grande differenza. Basti pensare che l’uomo condivide anche il 90% dei geni con un gatto.
Ma se quella mezza sequenza di DNA che accomuna l’uomo alla banana vi ha fatto perdere i punti di riferimento, sappiate che, non molto lontano dalla vostra fruttiera, si aggira un parente ancora più stretto, con il 60% di geni condivisi: un piccolo, insignificante e fastidioso moscerino della frutta.

http://www.fratelliorsero.it/it/blog-fratelli-orsero/32-blog/713-dna-banana-uomo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...