Pubblicato in: CRONACA

Vitalizi, 608 eletti rischiano pensione con voto anticipato.


sch10125

Secondo il regolamento approvato dal governo Monti nel 2012 chi è alla prima legislatura ha diritto all’assegno solo se raggiunge il limite dei 4 anni, 6 mesi e 1 giorno. La data a cui tutti aspirano è il 15 settembre 2017. Secondo il Messaggero tra i parlamentari interessati ci sono 209 esponenti del Pd, oltre ai 154 eletti con il M5s.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/07/vitalizi-608-parlamentari-rischiano-la-pensione-con-voto-anticipato-scontro-m5s-pd-volete-lassegno-voi-tornate-disoccupati/3243747/

Pubblicato in: CRONACA

Da rifugio montano a hotel di lusso. Le foto storiche dell’hotel Rigopiano


CONOIDI_DETRITI_VALANGHE_HOTEL_RIGOPIANO_1-670x274.png

Un rifugio gestito dal Club Alpino Italiano (Cai) intitolato alla medaglia d’oro al valor militare Tito Acerbo, morto nel 1918 nella battaglia del Piave: questo era l’hotel Rigopiano divenuto nel tempo, dopo diverse ristrutturazioni, un resort di lusso.Una baita in pietra su due piani risale al 1958. Farindola, sul versante aquilano del Gran Sasso, 1200 metri, a pochi chilometri dall’altopiano di Vado di Sole e da Campo Imperatore. Un luogo da incanto per un riparo alpino destinato nel tempo a diventare un’oasi di relax con spa all’aperto.

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Da-rifugio-montano-a-hotel-di-lusso-Ecco-le-foto-storiche-dell-hotel-Rigopiano-a47d55f7-8550-4509-9699-d7b5989a3522.html#foto-1

Pubblicato in: CRONACA

L’unico filmato di Anna Frank


http://www.focus.it/cultura/storia/il-filmato-di-anna-frank-alla-finestra

Anna Frank si affaccia alla finestra della sua casa di Amsterdam nel 1941, durante il passaggio di due sposi. Questo è l’unico filmato che si conosca della giovane ebrea morta nel campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945, a 16 anni. Le immagini furono girate quando ancora la famiglia Frank non si era nascosta.

 

Il diario, fatto pubblicare dal padre Otto – unico sopravvisuto della famiglia ai campi di concentramento – nel 1947, è un eccezionale documento umano della reclusione, delle ansie e delle speranze di un’adolescente nel contesto tragico dello sterminio degli ebrei durante la seconda guerra mondiale.

“Venivano continuamente emanate leggi antisemitiche che limitavano gravemente la nostra libertà”, scrisse Anna il 20 giugno 1942. “Gli ebrei devono portare la stella di David; gli ebrei devono consegnare le biciclette; gli ebrei non possono prendere il tram; gli ebrei non possono andare in auto, neanche di privati; gli ebrei possono fare la spesa solo tra le 15 e le 17; gli ebrei possono andare solo da parrucchieri ebrei; gli ebrei non possono uscire per strada dalle 20 alle 6 di mattina; gli ebrei non possono frequentare teatri, cinema e altri luoghi di divertimento”

 

Pubblicato in: CRONACA

IL populismo risposta legittima


populismooooooooooooooo

Il populismo non è nient’altro che una risposta, confusa ma legittima, al sentimento di abbandono delle classi popolari dei Paesi sviluppati di fronte alla globalizzazione e all’ascesa della disuguaglianza. Bisogna fare affidamento sugli elementi populisti più internazionalisti (e dunque sulla sinistra radicale, incarnata nei diversi Paesi da Podemos, da Syriza, da Sanders o da Mélenchon, indipendentemente dai loro limiti) per costruire risposte precise a queste sfide: altrimenti il ripiegamento nazionalista e xenofobo finirà per travolgere tutto.

http://temi.repubblica.it/micromega-online/il-populismo-risposta-legittima/