Pubblicato in: CRONACA

L’estetica neo-umanista di Keith Haring



Le sue astrazioni fantastiche e densamente simboliche si stagliano esaltate dagli acrilici fluo e dal segno ipermarcato rendendo innocue e perfino banali le riduzioni di chi lo vuole al più graffittaro o cartoonista. E su tutto l’omino stilizzato con le braccia alzate, senza volto, percorre le tele in maniera ossessiva, testimone muto di un neo-umanesimo che la sua estetica vuole al centro dell’Universo. Perché il pittogramma antropomorfo di Keith Haring ha non solo ben presente l’Uomo Vitruviano di Leonardo ma è coerente, nel segno della tradizione tardo medievale e del Rinascimento, con la poetica antropocentrica di questo artista che intende con tutto se stesso “opporsi alla disumanizzazione della nostra cultura”.

http://www.ilsole24ore.com/art/cultura/2017-02-23/l-estetica-neo-umanista-keith-haring-095056.shtml?uuid=AE4Hqrb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...