Pubblicato in: CRONACA

Lasciati soli.


inclusione.png

I disabili in Italia,sono quasi 4 milioni, il 6,7% della popolazione e i numeri sono in aumento.
La spesa media pubblica per ogni disabile in Italia è di 8 euro al giorno, siamo in fondo alla classifica in Europa per i soldi destinati alle disabilità. E soprattutto mancano politiche nazionali capaci di uniformare i servizi e l’assistenza, le risorse cambiano da Regione a regione e a volte, da Asl a Asl. E così finisce che a farsi carico della presenza, l’assistenza, le cure siano sempre e soltanto le famiglie. E quanto spendono davvero gli italiani con parenti disabili? Solo i familiari alle prese con malattie degenerative come l’Alzheimer, 8 miliardi l’anno.E poi l’assenza di inclusione professionale, si stima che l’85% dei disabili non riesca a inserirsi nel mondo del lavoro e l’inclusione scolastica, che sopravvive a fatica o manca del tutto.

http://www.ufficiostampa.rai.it/dl/UfficioStampa/Articoli/PRESA-DIRETTA-880f34cd-eb58-4005-a30a-191dae4e95e5.html

Pubblicato in: CRONACA

Somalia: 110 morti di fame in 48 ore


somalia.jpg

– Ennesimo allarme carestia in Somalia. Il primo ministro somalo Ali Khaire ha denunciato oggi che almeno 110 persone sono morte di fame nelle ultime 48 ore nella sola regione di Bay, nel sud-ovest del Paese devastato dalla carestia che minaccia milioni di persone. E’ la prima volta che il governo somalo fornisce una cifra da quando, martedì, ha dichiarato lo stato di calamità nazionale. Secondo l’Onu, almeno 5 milioni di persone nel Corno d’Africa hanno bisogno di aiuti alimentari a causa della siccità e della conseguente carestia. Il premier Khaire ha parlato durante un incontro con il Comitato nazionale somalo per la lotta alla siccità. La Somalia – insieme a Nigeria, Sud Sudan e Yemen – è uno dei quattro Paesi citati dal segretario generale delle Nazioni Unite il mese scorso quando ha lanciato un appello per ottenere aiuti per 4,4 miliardi di dollari, il minimo neccessario a scongiurare catastrofiche conseguenze alla carestia in atto.

http://www.larena.it/home/mondo/somalia-110-morti-di-fame-in-48-ore-1.5537686

Pubblicato in: CRONACA

Il paese che vieta la carità.


ventimiglia

Ventimiglia, panini di nascosto e una chiesa aperta: “Così aiutiamo i migranti nel paese che vieta la carità”
La distribuzione del cibo avviene ogni sera in un parcheggio, in gran segreto: così i volontari francesi dell’associazione Roya Citoyenne sostengono i migranti di Ventimiglia, le persone che la Francia respinge e rimangono bloccate in Italia. Un’ordinanza del sindaco ha vietato la somministrazione di cibo e bevande su area pubblica ai “non autorizzati”. Da un mese il campo di transito di Ventimiglia non accetta nuovi accessi per lavori di manutenzione. Così i profughi non sanno dove andare, dormono all’addiaccio lungo il torrente. Ad aiutarli, tra tante difficoltà, la proprietaria di un bar e don Rito Alvarez, che accoglie famiglie e minori, ma senza il supporto

http://video.repubblica.it/dossier/immigrati-2015/ventimiglia-panini-di-nascosto-e-una-chiesa-aperta-cosi-aiutiamo-i-migranti-nel-paese-che-vieta-la-carita/269166/269600?video&ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P3-S1.8-T1