Pubblicato in: CRONACA

Mille giorni di guerra aerea all’Isis: uccisi 70 mila jihadisti, 3200 vittime civili


Il rapporto di Airwars: 21 mila raid a partire dall’8 agosto 2014, al costo di 13 milioni al giorno

Nei mille giorni di campagna aerea, unita alle offensive delle forze curde in Siria e Iraq, e delle forze regolari irachene appoggiate da milizie sciite, l’Isis ha perso il 57 per cento del territorio che controllava nell’autunno del 2014, all’apice della sua espansione e il 73 per cento della popolazione sotto il suo dominio, da 11 milioni di persone a meno di 3. Nelle battaglie, oltre a migliaia di vittime civili, sono caduti anche almeno 1200 guerriglieri curdi e fino a 8 mila soldati e miliziani iracheni, secondo le stime più alte, smentite però dal governo di Baghdad.

 

 

 

http://www.lastampa.it/2017/05/04/esteri/mille-giorni-di-guerra-aerea-allisis-uccisi-mila-jihadisti-vittime-civili-Y3oFJHqlEzr4Gp7UkNjb7I/pagina.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...