Pubblicato in: CRONACA

9 giugno 1937: il delitto dei fratelli Rosselli


fratelli-rosselli

Il 9 giugno 1937 venivano uccisi dai fascisti in Normandia Carlo e Nello, che influenzarono, non solo in Italia, il pensiero democratico.

Questo terribile fatto di sangue avvenne il 9 giugno del 1937. L’Italia aveva celebrato la fondazione dell’Impero (“Sui Colli fatali di Roma”, come cantavano i giovani fascisti) e il nostro Vittorio Emanuele III aveva ormai il titolo di Re d’Italia e imperatore d’Etiopia. Ma c’era il Duce che era il vero capo del suddetto Impero. I controlli sugli antifascisti e sui comunisti staliniani erano aumentati. A quelli già emigrati ci pensava il ministro degli Esteri Galeazzo Ciano, genero di Mussolini e infatti all’uccisione dei Rosselli ci pensò lui. Sulla tomba c’era la scritta “Giustizia e Libertà” e poi la frase coniata da Salvemini: “Per questo morirono / per questo vivono”.

http://www.repubblica.it/cultura/2017/06/09/news/l_eredita_politica_dei_fratelli_rosselli_vive_ancora_negli_ideali_di_giustizia_e_liberta_-167627352/?ref=RHPPRB-BH-I0-C4-P2-S1.4-T1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...