Pubblicato in: CRONACA

Pensionati come Umberto D.


umberto03

umberto-d2aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Umberto D è un film molto bello del 1952. Scritto e sceneggiato da Cesare Zavattini, diretto da Vittorio De Sica.
Umberto D. è un pensionato (ha lavorato per trent’anni, funzionario al Ministero dei lavori pubblici). Vive con una pensione molto bassa e non riesce a tirare avanti. Umberto prova a chiedere l’elemosina, ma la sua dignità glielo impedisce.
Sono passati molti anni da quel lontano 1952. Si usciva dalla guerra, c’era miseria, il boom economico non era ancora all’orizzonte. Purtroppo il tempo e la storia hanno la camminata del gambero e oggi la situazione dei pensionati non è diversa da quella raccontata nel film neorealista. Pensioni da fame, dopo una vita di lavoro. I pensionati sono la categoria che ha più pagato gli effetti della crisi. Il potere d’acquisto delle pensioni, in questi duri anni, ha subito una diminuzione del 30%. Queste persone che hanno lavorato tutta la vita, non riescono ad arrivare alla fine del mese, come Umberto D non sono accattoni, hanno una dignità. Sono quelli che non riescono ad allungare la mano per chiedere l’elemosina.
Giovanna Nicolella
2 luglio 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...