Pubblicato in: CRONACA

25 Luglio 1943: la caduta del Fascismo e l’arresto di Benito Mussolini


badolio.jpg

In appena due settimane, dallo sbarco degli Alleati in Sicilia, crollano vent’anni di Regime fascista! Nella notte tra il 24 ed il 25 Luglio 1943, il Gran Consiglio, un organo perdipiù consultivo, in una pantomima indecorosa, vota la sfiducia a Mussolini che l’indomani verrà arrestato nella villa del Re, da un capitano dei Carabinieri e portato prima al Sud e poi al Gran Sasso.

La radio trasmette il seguente comunicato: “Sua Maestà il re e imperatore ha accettato le dimissioni dalla carica di capo del governo, primo ministro e segretario di Stato, presentate da S.E. il Cavaliere Benito Mussolini, e ha nominato capo del governo, primo ministro e segretario di Stato S.E. il Cavaliere Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio”.

Alle ore 22.45 il maresciallo legge alla radio un proclama alla nazione nella quale dichiara che “La guerra continua”.

Una fermezza terribile che vuol dire tutto e nulla!

Vi è una confusione generale, ma il popolo non può fare a meno di esultare e riversarsi nelle piazze per festeggiare. Non può immaginare quello che di lì a poco accadrà.

http://www.dilucca.it/archivio-notizie/cronaca-a-attualita/spettacolo-e-cultura/23416-accadde-oggi-25-luglio-1943-la-caduta-del-fascismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...