Pubblicato in: CRONACA

15 dicembre 1890: uccisero Toro Seduto, ma la sua lotta continua


Il 15 dicembre 1890, assassinato dai poliziotti dell’agenzia indiana che volevano arrestarlo, morì Toro Seduto (Tatanka Yotanka, il nome nella lingua lakota, letteralmente bisonte seduto) condottiero nativo americano.

toro01.jpg

Il 25 giugno 1876, Toro Seduto aveva guidato alla vittoria più di 3.500 guerrieri Sioux e Cheyenne nella famosa battaglia di Little Big Horn, nel corso della quale annienta il 7° cavalleggeri del colonnello George Armstrong Custer. Ma, al di là ella famosa battaglia, di Toro Seduto sono rimaste celebri alcune sue frasi che grondano saggezza e che sono ancora attuali. E si può comprendere perché la protesta  Sioux in Nord Dakota sia anche figlia degli insegnamenti di Toro Seduto.

 

 

Matthew Black Eagle Man protests in front of the U.S. Capitol with the Cowboys and Indian Alliance against the Keystone XL pipeline in Washington

https://www.globalist.it/culture/2016/12/15/15-dicembre-1890-uccisero-toro-seduto-ma-la-sua-lotta-continua-209395.html

https://www.huffingtonpost.it/2018/11/09/un-giudice-blocca-keystone-xl-loleodotto-voluto-da-trump-e-odiato-dai-sioux_a_23584394/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...