Telefonia: l’Europa abbassa le tariffe.


Le chiamate intra-UE a partire dal 15 maggio 2019 non potranno costare più di 19 centesimi al minuto. Inoltre gli SMS non potranno superare la soglia dei 6 centesimi. Sono queste alcune delle novità contenute nel pacchetto di norme sulle telecomunicazioni che Il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva. Da ricordare che si è giunti aContinua a leggere “Telefonia: l’Europa abbassa le tariffe.”

Agricoltura biodinamica e corsi di stregoneria.


Agricoltura biologica, approvata la nuova legge  che disciplina la produzione agricola e agroalimentare biologica. Un giro d’affari che nel 2017 in Italia è stato di circa 5 miliardi. All’articolo 1 si legge che il metodo di agricoltura biodinamica “applicato nel rispetto dei regolamenti Ue in materia di agricoltura biologica, è equiparato al metodo di agricolturaContinua a leggere “Agricoltura biodinamica e corsi di stregoneria.”

Ecco a cosa servivano i moai.


In base ai sondaggi geologici eseguiti, pare che la gente di Rapa Nui abbia posizionato i maestosi moai non a caso ma vicino alle fonti più vitali per l’umanità: l’acqua fresca. Gli archeologi hanno incrociato   la posizione delle statue con la mappa delle risorse naturali dell’isola sperduta nell’oceano Pacifico, scoprendo così che c’era una corrispondenza significativaContinua a leggere “Ecco a cosa servivano i moai.”

Revotree, l’agricoltura “intelligente”


Un team di giovani ingegneri e designer ha ideato e sviluppato un sistema decisionale elettronico in grado di gestire e ottimizzare l’irrigazione dei campi. Semplice da installare e da usare, e con un costo accessibile. Il sistema è formato da una rete di sensori che forniscono informazioni sull’umidità del terreno, la temperatura e l’umidità dell’aria eContinua a leggere “Revotree, l’agricoltura “intelligente””

la Convenzione ONU


“In nessun caso può disporsi il respingimento alla frontiera di minori stranieri non accompagnati”. Recita così l’articolo 3 della legge 47/17  a tutela dei minori stranieri non accompagnati.L’Italia l’ha ratificata nel maggio 1991. E’ il trattato internazionale più ratificato al mondo (196 Stati) e nella storia dei trattati internazionali, a cui tutta la legislazione nazionale deveContinua a leggere “la Convenzione ONU”

Le piante preistoriche che ancora oggi servono a guarire


Uno dei problemi più importanti per l’uomo preistorico era individuare quali piante potessero essere commestibili e quali velenose. Per questo si osservavano gli animali e talvolta si somministrava loro le piante di cui si voleva vedere l’effetto.le donne ricoprivano un ruolo di primo piano. Mentre infatti l’uomo si occupava della caccia, esse erano dedite alla raccolta di frutti edContinua a leggere “Le piante preistoriche che ancora oggi servono a guarire”

Ad Auschwitz c’era un’orchestra.


Fania Goldstein, in arte Fenelon (Parigi, 1908-1983), pianista e cantante di cabaret, fu incarcerata e deportata per i suoi contatti con la Resistenza francese e le sue origini ebraiche. Giunta ad Auschwitz la musica sarà per lei il contatto salvifico con la vita, un filo sottile a cui si aggrapperà tenacemente con il preciso intentoContinua a leggere “Ad Auschwitz c’era un’orchestra.”

40 anni senza Peggy Guggenheim.


  La storia di una donna che ha contrassegnato l’arte del secolo scorso. Con il suo lavoro e la sua passione sostenne moltissimi artisti, tra i quali un giovane espressionista astratto di nome Jackson Pollock, allora ancora poco conosciuto al grande pubblico. Dagli Stati Uniti arrivò a Parigi poi ancora a New York e infine nellaContinua a leggere “40 anni senza Peggy Guggenheim.”

Eroina gialla, in Italia sta uccidendo gli adolescenti.


La chiamano ‘eroina gialla’ ed è la ‘nuova’ droga che circola tra gli adolescenti e che può essere letale. L’eroina gialla non è altro che eroina di una colorazione giallina e che appare così perché contiene meno solventi che possano renderla completamente trasparente. L’eroina gialla contiene al suo interno non solo il principio attivo delloContinua a leggere “Eroina gialla, in Italia sta uccidendo gli adolescenti.”

Venezuela, anatomia di un fallimento.


Il rapido fallimento del Bolivar «forte», che aveva eliminato cinque zeri alle banconote di Caracas, ha portato alla stampa di nuovi tagli da 5mila, 10mila e 20mila bolivar. Secondo la Caritas se nel 2014 una persona con il suo salario minimo poteva comprare 4 cartoni di uova a inizio 2019 non può permettersi nemmeno unContinua a leggere “Venezuela, anatomia di un fallimento.”

Viktor Ullman, l’artista che compose 24 opere nel campo di concentramento


“In nessun modo ci siamo seduti sulle sponde dei fiumi di Babilonia a piangere; il nostro rispetto per l’Arte era commisurato alla voglia di vivere. Ed io sono convinto che tutti coloro, nella vita come nell’arte, che lottano per imporre un ordine al Caos, saranno d’accordo con me”. Appunto scritto da Viktor Ullmann a TheresiendstadtContinua a leggere “Viktor Ullman, l’artista che compose 24 opere nel campo di concentramento”

Il libro nero dell’umanità.


Se è vero che la Shoah fu il genocidio per eccellenza, quello per cui è stato inventato questo termine, altri furono meno famosi, meno scientifici e con un numero minore di morti, ma avevano sempre il fine ultimo di cancellare dalla faccia della terra il nemico, o presunto tale. Shoah o Olocausto, lo sterminio degli ebrei da parteContinua a leggere “Il libro nero dell’umanità.”

Auschwitz. Una fabbrica della morte efficientissima.


Auschwitz, la fabbrica di morte: produsse oltre un milione di vittime. Il 90% erano ebrei, ma tra quelle mura finirono anche polacchi, russi, Rom, Sinti, omosessuali e testimoni di Geova. I primi deportati iniziarono ad arrivare già nel 1940. Giunti a destinazione, sotto gli occhi del “personale medico” delle SS, avveniva la prima tragica selezione: mediamenteContinua a leggere “Auschwitz. Una fabbrica della morte efficientissima.”

Giorno della memoria: “Aprile” di Anne Frank.


Prova anche tu,/ una volta che ti senti solo/ o infelice o triste,/ a guardare fuori dalla soffitta/ quando il tempo è così bello./  Non le case o i tetti, ma il cielo./  Finché potrai guardare/ il cielo senza timori,/ sarai sicuro/ di essere puro dentro/ e tornerai/ ad essere Felice. Quando Anne comincia il suo diario, nel 1942,Continua a leggere “Giorno della memoria: “Aprile” di Anne Frank.”

 Pavel Fomenko e le tigri siberiane.


La tigre siberiana è la regina delle tigri, forse la più bella. Sicuramente la più maestosa e possente: la sua folta pelliccia le permette di vivere a latitudini estreme, le sue grosse zampe le consentono di muoversi agevolmente anche sulla neve, gli esemplari maschi possono arrivare a pesare fino a 300 chili. Ma è ancheContinua a leggere ” Pavel Fomenko e le tigri siberiane.”

Il fratello maggiore


   È meglio non dimenticare che al rispetto delle regole è chiamato non solo il cittadino anche – e prima di tutti – chi le emana. In nessun Paese, fra quelli considerati civili, è forte quanto in Italia la sensazione che la pubblica amministrazione si comporti in maniera scorretta nei confronti dei cittadini. In altriContinua a leggere “Il fratello maggiore”

Guido Rossa, 40 anni dall’assassinio


La mattina del 24 gennaio 1979, a Genova, Guido Rossa – 43 anni, operaio all’Italsider, sindacalista della Cgil e militante del Pci  fu ucciso da tre sicari delle Brigate rosse: Vincenzo Guagliardo, Riccardo Dura e Lorenzo Carpi.  Aveva denunciato un terrorista infiltrato, visto mentre lasciava in fabbrica volantini con la stella a cinque punte. CosìContinua a leggere “Guido Rossa, 40 anni dall’assassinio”

Caffè: il 60% delle varietà selvatiche è a rischio estinzione


La maggior parte delle varietà selvatiche di caffè potrebbe andare definitivamente perduta nei prossimi decenni, a causa di un mix letale di cause di cui fanno parte deforestazione, cambiamenti climatici e parassitosi. C’è preoccupazione anche sulle piantagioni commerciali, oggi dominate da due specie prevalenti: arabica (Coffea arabica) e robusta (Coffea canephora). La prima è sensibileContinua a leggere “Caffè: il 60% delle varietà selvatiche è a rischio estinzione”

Una risorsa non rinnovabile.


  Il suolo è una risorsa non rinnovabile  che l’uomo, con le sue attività, ‘consuma’: le strade, le ferrovie, i porti, le industrie occupano porzioni di territorio trasformandole in modo pressoché irreversibile. Il ritmo di questi processi è cresciuto parallelamente allo sviluppo delle economie: quello del consumo di suolo è un fenomeno globale, ma èContinua a leggere “Una risorsa non rinnovabile.”

Luna rossa incanta


  la Luna si è trovata nel punto più vicino alla Terra (perigeo) ed è apparsa leggermente più grande e più luminosa (da qui il termine poco amato dagli astronomi “Superluna”) ed ha assunto la tipica colorazione rossastra. Lo spettacolo della Superluna rossa è stato ammirato in America e nelle regioni occidentali dell’Africa e dell’Europa, Italia inclusa. La Luna, in fase di plenilunio e allaContinua a leggere “Luna rossa incanta”

La grande disuguaglianza.


L’82% dell’incremento di ricchezza globale registrato l’anno scorso è finito nelle casseforti dell’1% più ricca della popolazione, mentre la metà più povera del mondo (3,7 miliardi di persone) ha avuto lo 0%. In Italia a metà 2017, il 20% più ricco degli italiani deteneva oltre il 66% della ricchezza nazionale netta. Nel periodo 2006-2016, il reddito nazionale disponibile lordoContinua a leggere “La grande disuguaglianza.”

Basta vittimismi, l’Africa si scuota


«Se gli africani vogliono alzarsi e camminare dovranno, presto o tardi, guardare da un’altra parte rispetto all’Europa. Essa non è certo un mondo in via di sparizione ma, stanca, rappresenta ormai il mondo della vita in declino e dei molti tramonti. Qui lo spirito è annacquato, corroso dalle forme più forti di pessimismo, di nichilismoContinua a leggere “Basta vittimismi, l’Africa si scuota”

30 anni fa il massacro di Piazza Tienanmen.


Nella notte tra il 3 e il 4 giugno 1989 i carri armati dell’Esercito di Liberazione Popolare cinese uccisero a Piazza Tienanmen centinaia di persone, mettendo fine alle proteste degli studenti che reclamavano la democrazia. La protesta a piazza Tienanmen era iniziata un mese e mezzo prima, il 15 aprile. In quell’anno, quello della caduta delContinua a leggere “30 anni fa il massacro di Piazza Tienanmen.”

Morire di speranza.


Tentavano di portare, nell’incognita di quel viaggio, un pezzettino di passato ancora con sé. Per non scomparire. Insegnando che si può morire con la speranza ancora addosso. Il corpo di un ragazzo con in tasca  un sacchetto di terra del suo paese, l’Eritrea; quello di un altro, proveniente dal Ghana, con addosso una tessera dellaContinua a leggere “Morire di speranza.”

La terza grande industria italiana.


Incredibili i numeri del gioco d’azzardo in Italia divenuto un vero e proprio marchio, una società enorme, e definito come la terza grande industria nostrana dopo Eni e Fiat. Al vertice della catena troviamo Sistema Gioco Italia, fondata nel 2012 e che raggruppa l’80% di costruttori italiani di slot. Dall’altra invece l’Associazione Concessionari Apparecchi daContinua a leggere “La terza grande industria italiana.”

Buon compleanno, Popeye.


  Era il 17 gennaio 1929 quando faceva il suo esordio assoluto Popeye, un apparentemente burbero marinaio gentile, capace di diventare estremamente forte e di proteggere i più deboli ingurgitando i portentosi spinaci.Firmato dal fumettista Elzie Crisle Segar, quello che da noi è conosciuto come Braccio di Ferro è riconoscibile da giovani e non più giovanissimi: vestito da marinaio con immancabileContinua a leggere “Buon compleanno, Popeye.”

Un modello economico circolare.


Quello dell’obsolescenza programmata, il ciclo di vita forzatamente “a breve scadenza” degli elettrodomestici, è un meccanismo che contraddistingue l’attuale economia di mercato, ma che nuoce all’ambiente in termini di emissioni CO2: quella rilasciata per produrre e distribuire i nuovi dispositivi ce la potremmo, in molti casi, risparmiare. Nel mese di gennaio gli Stati membri dell’UnioneContinua a leggere “Un modello economico circolare.”

Trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino


Il crollo del  Muro di Berlino nel  1989, sancisce la nascita della Germania unita ed è considerato il simbolo della fine dei regimi comunisti in Europa. Il Muro di Berlino era stato fatto costruire il 13 agosto 1961 dal governo della Germania Est per evitare che gli abitanti della Berlino Ovest potessero circolare liberamente proprio nella GermaniaContinua a leggere “Trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino”

Chi è stato Cesare Battisti, il patriota a cui è dedicata una strada in ogni città italiana.


Nato cittadino austriaco nel 1875, a Trento, vi morì il 12 luglio 1916. Fu un patriota, giornalista, politico socialista e irredentista italiano. Tutta la sua esistenza pubblica e privata fu attraversata dalla questione triestina come luogo conteso tra Austria e Italia. Tant’è che da deputato al Parlamento di Vienna, Battisti combatté per ottenere l’autonomia amministrativa del Trentino e la costruzione di un’università italiana. Con loContinua a leggere “Chi è stato Cesare Battisti, il patriota a cui è dedicata una strada in ogni città italiana.”

Cent’anni dall’eclisse di Sole che diede ragione ad Einstein


Il fatto si verifica il 29 Maggio del 1919. Ma verrà riportato dal Times solo il 7 Novembre successivo, con un titolo che comunque susciterà grandissimo clamore: “Rivoluzione nella scienza / Nuova teoria dell’Universo / Sovvertite le idee di Newton”. La nuova teoria era quella della relatività di  Einstein, che aveva avuto una prima straordinaria conferma sperimentale daContinua a leggere “Cent’anni dall’eclisse di Sole che diede ragione ad Einstein”

Il simbolo della Primavera di Praga


La morte del giovane praghese dopo tre giorni di agonia. Si era dato fuoco per protestare contro l’invasione sovietica nella sua città.Il 16 gennaio 1969  nella Piazza San Venceslao. Jan Palach si ribellò con la reazione più drammatica, trasformandosi in una torcia. La torcia n.1. Si immolò per lanciare un grido nell’Europa che guardava l’esperienzaContinua a leggere “Il simbolo della Primavera di Praga”

Conoscere la verità sul nostro passato


La cattura di Battisti ha ridestato l’attenzione sui 50 terroristi rossi e neri rifugiati all’estero. Un impulso a colmare i troppi vuoti dell’oscura Storia di quel periodo di sangue, al di là delle oramai vetuste recriminazioni tra ‘rossi’ e ‘neri’ che ancora oggi appesantiscono, seppur a minore intensità rispetto al passato, il dibattito politico. AlessioContinua a leggere “Conoscere la verità sul nostro passato”

Erosione costiera: cause e rimedi.


Erosione costiera, una “malattia” molto italiana perché il nostro è un paese pieno di coste e che non sempre se ne sa prendere cura in modo adeguato. Questo fenomeno è infatti solo in parte dovuto a cause naturali, climatiche e ambientali. L’uomo, gli abitanti del territorio che si affacciano sul mare, molto spesso non badano all’erosione costiera eContinua a leggere “Erosione costiera: cause e rimedi.”