Viktor Ullman, l’artista che compose 24 opere nel campo di concentramento


“In nessun modo ci siamo seduti sulle sponde dei fiumi di Babilonia a piangere; il nostro rispetto per l’Arte era commisurato alla voglia di vivere. Ed io sono convinto che tutti coloro, nella vita come nell’arte, che lottano per imporre un ordine al Caos, saranno d’accordo con me”. Appunto scritto da Viktor Ullmann a TheresiendstadtContinua a leggere “Viktor Ullman, l’artista che compose 24 opere nel campo di concentramento”