Pubblicato in: CRONACA

Un anno dopo l’incendio: i “Briganti” di Librino si rialzano con una nuova Club House.


briganti

Erano  andati perduti dieci anni di ricordi, trofei, l’intero patrimonio della Librineria, tantissimi cimeli accumulati in tanti anni,  il materiale tecnico e medicale, la cucina, tutto, tutto distrutto. Questo un anno fa. I Briganti di Librino avevano visto andare in fumo anni di lavoro e impegno sociale, a causa di un incendio. L’associazione Onlus I Briganti Rugby Librino promuove attività culturali e sportive per coinvolgere un quartiere tristemente noto per l’alto tasso di criminalità. I progetti sono svolti in collaborazione con altre organizzazioni sociali e i sindacati del quartiere della città di Catania. 

foto-briganti

A un anno da quel tragico episodio, l’associazione  si rialza più forte di prima, con una nuova Club House e con nuovi spazi, destinati alla libreria, alla videoteca e al doposcuola.Questo nuovo spazio è risorto grazie a una catena di solidarietà, che ha riunito diversi luoghi del mondo. Gli aiuti non sono arrivati solo da Catania, ma anche dall’Inghilterra, dalla Francia e dalla Norvegia. Anche l’Università di Catania, in particolare il dipartimento di Matematica e Informatica, aveva predisposto una piccola libreria bianca per depositare i libri da donare alla “Librineria”.

I Briganti di Librino sono riusciti a ricostruire la loro realtà.

 

 

 

 

https://catania.liveuniversity.it/2019/01/11/incendio-briganti-librino-nuova-club-house/

https://www.gazzetta.it/Rugby/11-01-2018/rugby-incendio-club-house-briganti-squadra-riscatto-sociale-catania-240832677483.shtml