Pubblicato in: CRONACA

Il malato immaginario


Il 10 febbraio 1673 – 346 anni fa – Molière presentò  la sua ultima opera teatrale: una commedia in tre atti che si chiamava Il Malato Immaginario (Le Malade Imaginaire, nella versione originale).
Nell’opera, Molière recitava la parte di Argante, un personaggio farsesco con una grave forma di ipocondria, che cerca di convincere la figlia a rinunciare al “vero amore” e sposarsi con il figlio del medico, per risparmiare sulla parcelle. Una settimana dopo la prima, durante la quarta replica dello spettacolo, Molière svenne: morì poche ore dopo. ci furono molti tentativi di censurare le opere di Molière. La sua commedia Il Tartufo (o Tartuffo), ad esempio, considerata oggi uno dei suoi capolavori, fu rappresentata per la prima volta nel 1664 e subito messa al bando per via della satira antireligiosa. Tutto questo avveniva nel disinteresse di Molière, che nella prefazione al Tartufo scrisse: «Il compito della commedia è correggere i vizi degli uomini facendoli divertire».

 

 

https://www.ilpost.it/2019/02/10/moliere/

http://lacasastregata.blogspot.com/2012/12/la-censura-nel-teatro-di-moliere.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...