Pubblicato in: CRONACA

Il simulatore di malattie ora considera i no-vax come epidemia


Dopo la petizione firmata da più di 20mila giocatori, gli sviluppatori inseriranno l’insorgere dei movimenti no vax come arma per sterminare la popolazione mondiale.

giro-del-mondo-si-riparte.jpeg

Gli sviluppatori si sono dunque trovati costretti a prendere in considerazione l’ipotesi di programmare uno specifico scenario no vax, e settimana scorsa hanno sfidato i giocatori a raggiungere le 10mila adesioni. La campagna si è rivelata un successo (le firme viaggiano verso quota 20mila) e così i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie virtuali di Plague Inc. avranno presto vita ancora più grama: oltre a dover combattere contro la diffusione delle malattie dovranno fronteggiare anche una fetta di popolazione che rifiuta i vaccini ed espone se stessa e gli altri a contagi evitabili.

 

 

 

 

https://www.wired.it/gadget/videogiochi/2019/03/01/plague-inc-no-vax/