L’80 per cento dei cristiani iracheni non c’è più. Numeri da genocidio


I numeri parlano. Nel 1990 c’erano in Iraq un milione e mezzo di cristiani. Nel 2014 l’onda di rifugiati cristiani che arriva nel Kurdistan, è composta, secondo dati forniti da diverse Chiese, da 350 mila persone. Cinque anni dopo, dopo la sconfitta di Daesh, quel numero si è ulteriormente assottigliato.Non fisica, perché non c’è statoContinua a leggere “L’80 per cento dei cristiani iracheni non c’è più. Numeri da genocidio”