Vacanze Anni ’60


Negli anni ’60 non si vivono vere e proprie “smanie per la villeggiatura” di tipo goldoniano: le vacanze al mare in particolare diventano una vera e propria conquista sociale, che permette al semplice impiegato, all’artigiano e al pizzicagnolo, di piantare il proprio ombrellone accanto a quello del noto professionista, del capoufficio, dell’imprenditore; e magari, tra unaContinua a leggere “Vacanze Anni ’60”

Solstizio d’estate: la Nasa lo celebra scegliendo come foto del giorno la spiaggia di Montalbano


Un collage di tramonti in Sicilia, scattati sempre alla stessa ora per circa un anno, con vista su una delle spiagge di Montalbano, dal solstizio d’estate 2018 a quello del 2019. Il risultato è riassunto in un’immagine bellissima, che ha lasciato a bocca aperta anche la Nasa. Quest’ultima l’ha scelta come foto del giorno per celebrareContinua a leggere “Solstizio d’estate: la Nasa lo celebra scegliendo come foto del giorno la spiaggia di Montalbano”

Da Camilleri a Sciascia: in Sicilia nascono le panchine letterarie.


Sono cinque, ognuna dedicata a un grande artista siciliano, e una non poteva non omaggiare Andrea Camilleri. Sono le panchine letterarie spuntate sul suggestivo lungomare di Terrasini, in provincia di Palermo, che creano un vero e proprio percorso letterario ispirato alla sicilianità e ai grandi maestri che hanno reso famosa la Sicilia nel mondo. Dopo le meravigliose  dedicate ai personaggiContinua a leggere “Da Camilleri a Sciascia: in Sicilia nascono le panchine letterarie.”

Solstizio d’estate.


Solstizio d’estate 2019: nel nostro emisfero vivremo il giorno più lungo dell’anno il prossimo 21 giugno, quando alle 17.54 ora italiana il Sole si troverà allo zenith, ovvero nel punto più “verticale” possibile, rispetto al Tropico del Cancro. Nell’emisfero boreale il sole sorgerà alle 5.36 e tramonterà alle 20.51, restando in cielo per 15 ore e 15Continua a leggere “Solstizio d’estate.”

Addio all’antica città millenaria di Hasankeyf in Turchia, colpa di una maxi diga.


Hasankeyf, nel sud-est della Turchia, ha iniziato ufficialmente a sparire dalla faccia della terra. Sta svanendo, infatti, sotto il peso di una nuova gigantesca diga idroelettrica sul fiume Tigri una delle città più antiche della Turchia: è quasi una settimana che è iniziato l’invaso del sito archeologico per creare una centrale idroelettrica da 10 miliardi di metri cubiContinua a leggere “Addio all’antica città millenaria di Hasankeyf in Turchia, colpa di una maxi diga.”

L’ECONOMIA CHE CI CONSUMA E CI SOTTRAE TEMPO


L’idea della prosperità al di fuori delle trappole del consumo infinito viene considerata un’idea per pazzi o per rivoluzionari. Jackson dice che ci sono delle alternative: le relazioni, le famiglie, i quartieri, le comunità, il significato della vita.  Ci sono enormi risorse di felicità umana che non vengono sfruttate. La maggior parte delle politiche realizzateContinua a leggere “L’ECONOMIA CHE CI CONSUMA E CI SOTTRAE TEMPO”

Giornata mondiale per combattere la desertificazione e la siccità.


Ogni anno il 17 giugno si celebra la Giornata Mondiale per la lotta contro la desertificazione, istituita nel 1995 (Risoluzione dell´Assemblea Generale delle Nazioni Unite A/RES/49/1995) per sensibilizzare l´opinione pubblica in materia di cooperazione internazionale per combattere la desertificazione e gli effetti della siccità .La desertificazione spesso deriva dalla siccità  e dalla carenza di acqua, ma le cause piùContinua a leggere “Giornata mondiale per combattere la desertificazione e la siccità.”

Amiamo la musica. Per questo siamo umani.


Esperimento sul cervello: l’ascolto di una melodia attiva la corteccia uditiva nell’uomo. Nulla di simile avviene nei macachi. Forse è per questo, suggerisce uno studio su Nature, che linguaggio e musica si sono evoluti con noi. E ci hanno reso una specie unica La questione ruota attorno al concetto di intonazione o melodia. Le paroleContinua a leggere “Amiamo la musica. Per questo siamo umani.”

16 GIUGNO: GIORNATA MONDIALE DELLE TARTARUGHE MARINE.


  Nel nostro paese muoiono ogni anno più di 10.000 tartarughe marine della specie Caretta Caretta. A causarne la morte è la cattura accidentale da parte dei pescatori. A fronte di 50.000 tartarughe pescate o intrappolate nelle reti, 1 su 5 non ce la fa. La buona notizia è che il numero di tartarughe marineContinua a leggere “16 GIUGNO: GIORNATA MONDIALE DELLE TARTARUGHE MARINE.”

Il magico “Teatro” del pastore Lorenzo


Quando alcuni studenti di architettura, anni fa, parlarono con i loro professori del Teatro di Andromeda gli edotti risposero che non andava preso a modello perché dal punto di vista architettonico non rispettava molti criteri. Lorenzo Reina è un pastore anche se avrebbe voluto essere uno scultore: conosce bene la storia, la filosofia, l’arte, l’astronomia e soprattuttoContinua a leggere “Il magico “Teatro” del pastore Lorenzo”

Oggi Anna Frank avrebbe compiuto 90 anni.


  Nasce a Francoforte sul Meno Anna Frank. La sua famiglia, ebrea, si trasferisce in Olanda per sfuggire alle persecuzioni antisemitiche ordinate da Hitler. Dal luglio 1942, per oltre 2 anni, i Frank si nascondono in un appartamento segreto, posto sopra i locali dell’ufficio del padre. Il 4 agosto 1944 vengono scoperti dalla Gestapo eContinua a leggere “Oggi Anna Frank avrebbe compiuto 90 anni.”

Nel mondo 152 milioni di minori, 1 su 10, vittime di sfruttamento lavorativo.


Se vivessero tutti in unico Paese, costituirebbero il nono Stato più popoloso al mondo, più del doppio dell’Italia, più grande anche della Russia: sono i 152 milioni di minori tra i 5 e i 17 anni, 1 su 10 al mondo, vittime di sfruttamento lavorativo, di cui quasi la metà – 73 milioni – costretti aContinua a leggere “Nel mondo 152 milioni di minori, 1 su 10, vittime di sfruttamento lavorativo.”

I diari raccontano: quando eravamo noi i migranti.


Nasce ‘Italiani all’estero, i diari raccontano’. Un sito per navigare, anche attraverso una mappa, storie piccole e dimenticate di discriminazioni, dolore, coraggio e forza di ripartire. + Ci sono i transatlantici entrati nella storia della navigazione e le banchine di porti che oggi vedono solo container. C’è il coraggio di partire e c’è la vogliaContinua a leggere “I diari raccontano: quando eravamo noi i migranti.”

L’EMPATIA E’ UNA MATERIA SCOLASTICA.


L’empatia si può insegnare? In Danimarca ci provano: dal 1993 hanno introdotto un’ora obbligatoria da dedicare all’empatia, a scuola. L’empatia non si insegna attraverso gli abbracci, ma imparando ad ascoltare gli altri e a discutere dei problemi. Nelle scuole danesi, appunto, si dedica un’ora settimanale a raccontare le problematicità dei propri vissuti e a ragionareContinua a leggere “L’EMPATIA E’ UNA MATERIA SCOLASTICA.”

L’importanza di salvare la Laguna


Le mega navi non sono pericolose «solo» per le emissioni nell’aria (pari a migliaia di auto ognuna), i rumori, il guasto «estetico», eccetera, e per il rischio di incidenti come quello di domenica. Il loro impatto strutturale, radicale, va ben oltre: riguarda il moto ondoso profondo, le masse d’acqua che spingono ai lati e cheContinua a leggere “L’importanza di salvare la Laguna”

Lo sbarco in Normandia 75 anni fa.


Il destino non si decide mai in ventiquattr’ore, ma se non ci fosse stato il D-day la nostra vita sarebbe stata sicuramente molto diversa. Il 6 giugno del 1944, esattamente 75 anni fa, gli alleati sbarcarono infatti in Normandia, dando inizio alla liberazione dell’Europa dall’occupazione nazifascista durante la Seconda guerra mondiale. L’evento è passato alla storia come D-Day perché nel gergoContinua a leggere “Lo sbarco in Normandia 75 anni fa.”

Un malloppo di geni che potrebbe spiegare l’unicità dei sapiens.


Un gruppo di geni che si pensava ricoprisse funzioni simili anche in specie animali molto distanti sembra avere invece caratteristiche uniche nella nostra specie, e potrebbe racchiudere il segreto del nostro successo evolutivo. I geni in questione codificano per proteine chiamate fattori di trascrizione, che a seconda della loro struttura si legano a regioni diverse delContinua a leggere “Un malloppo di geni che potrebbe spiegare l’unicità dei sapiens.”

Il segreto della Felicità è la Gentilezza: e ne bastano 12 minuti ogni giorno


Sembra infatti che compiere gesti amorevoli e avere pensieri gentili verso il prossimo per almeno 12 minuti al giorno, possa renderci più felici e contribuisca a far diminuire l’ansia. I risultati della ricerca appena pubblicata arrivano da un team di ricercatori della Iowa State University, ed i risultati sono appena stati pubblicati sul Journal of Happiness Studies. LaContinua a leggere “Il segreto della Felicità è la Gentilezza: e ne bastano 12 minuti ogni giorno”

Anziana restaura murale a Orgosolo.


Un’anziana di Orgosolo (Nuoro) si unisce a un gruppo di artisti e compaesani e, pennelli e colori in pugno, dà una mano a rinfrescare un murale storico del paese barbaricino, quello che ritrae i padri nobili del comunismo: Marx, Engels, Lenin e Antonio Gramsci, nella via del paese intitolata proprio a Gramsci.   I muralesContinua a leggere “Anziana restaura murale a Orgosolo.”

2 giugno 1946, le donne italiane finalmente al voto.


Nell’immaginario collettivo le lunghe file di donne, eleganti o con abiti modesti, mamme col pupo in braccio o magnifiche come Anna Magnani colta nell’atto di sigillare la scheda prima d’imbucarla nell’urna, sono tutte immagini associate al 2 giugno ’46 e al primo voto delle donne italiane, dimenticando che il 10 marzo avevano già votato perContinua a leggere “2 giugno 1946, le donne italiane finalmente al voto.”

Salina: scompare la spiaggia de ‘Il Postino’, l’ultimo film di Massimo Troisi


Sta scomparendo la spiaggia de “Il Postino”, l’ultimo film girato da Massimo Troisi prima di morire. Nella scena del film di Machael Radford si vedono il postino Troisi e il poeta Philippe Noiret scagliare i ciottoli di Pollara nel mare di Salina, suggello di un’amicizia cementata dalla comune passione per la poesia e la politica. Ora la spiaggia di Pollara,Continua a leggere “Salina: scompare la spiaggia de ‘Il Postino’, l’ultimo film di Massimo Troisi”

E’ italiana l’idea dei Caschi blu della cultura.


Si avvale dell’esperienza specialistica dei Carabinieri e di studiosi, ma la task force dovrebbe poter prevenire e collegarsi alla società civile delle aree devastate dalle guerre L’Italia dal ’67è in prima linea nella lotta per la tutela ed il recupero del patrimonio artistico ed archeologico, grazie alla specializzazione dei carabinieri che operano in questo settoreContinua a leggere “E’ italiana l’idea dei Caschi blu della cultura.”