Pagare per la seconda volta l’essere ebrea.


Bisogna fermarsi a pensare che è la seconda volta che questa donna paga con la propria libertà per una “colpa” assurda: l’essere di origine ebraica. E paga oggi, da ottantanovenne. Nel 2019. In Italia. In una democrazia. Non nella Germania del 1939. Nell’Italia del 2019. Liliana Segre non ha nessuna colpa. Anzi, nella vita siContinua a leggere “Pagare per la seconda volta l’essere ebrea.”