Sprecare meno acqua.


Il nostro comportamento idrico non può essere definito saggio. Tra i Paesi dell’Unione europea, da circa venti anni l’Italia mantiene il primo posto nella graduatoria del prelievo di acqua, in termini assoluti, per uso potabile da corpi idrici superficiali e sotterranei. Anche il valore pro capite è tra i più alti della Ue. Consumiamo molto anche perché buttiamo molto. Dei 9,2 miliardi di metri cubi prelevati per uso potabile nel 2018 sul territorio italiano, poco meno della metà (47,6%) non ha raggiunto gli utenti finali a causa delle dispersioni dalle reti di adduzione e distribuzione.

acquaspreco

In questi ultimi anni qualcosa in termini di miglioramento dell’efficienza del sistema è stato fatto. Ma sono solo i primi passi. Nel 2018 abbiamo avuto comunque una dispersione giornaliera nella rete di distribuzione dell’acqua pari a 9,4 milioni di metri cubi, sono 156 litri per abitante. Corrisponde a una volta e mezzo il deflusso medio annuo del fiume Arno.

Per combattere questo spreco, che diventerà sempre più grave con l’avanzare della crisi climatica, i rimedi esistono: modernizzazione delle infrastrutture idriche, recupero della risorsa acqua nel quadro dell’economia circolare, scelte agricole che premino le colture meno impattanti. Non resta che applicarli.

 

 

 

https://www.lastampa.it/tuttogreen/2020/07/13/news/se-si-comincia-a-sprecare-meno-acqua-1.39076895

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: